lunedì 31 agosto 2015

"Orsone" Il Ristorante di Joe Bastianich

Orsone. Il ristorante che non ti aspetti.
Il ristorante di Lidia e Joe Bastianich è il legame con l'Italia, con il Friuli, terra d'origine della famiglia.
Orsone, ristorante, taverna e B&B nasce dalla voglia di tornare a casa per sentirsi a casa.
Progetto che racchiude territorio (siamo a Cividale del Friuli) e internazionalità (influssi americani e sapori orientali si respirano ovunque)
Un grande staff di professionisti. Giovanissimi con la voglia di crescere insieme e di creare una grande squadra capace di portare l'Orsone ad alti livelli.




sabato 29 agosto 2015

Furano Bahari: una nuova ristorazione ad Agropoli

Tornare ad Agropoli per qualche giorno e scoprire una nuova realtà appena nata, sul mare.
Il Furano Bahari, un lido, un ristorante, un dopo cena.
 Una sensazione di benessere e tranquillità appena scendo i gradini in pietra che portano al Furano.
Un ambiente fresco, giovane, moderno. Il blu, il rosso e il bianco i colori scelti per alimentare questo angolo di Agropoli.

giovedì 27 agosto 2015

Alma Summer school: una grande opportunità


 
Torno a parlare di Alma. Già, della grande scuola italiana in cui tanto credo.
Torno a parlare di come una scuola può farti credere nei tuoi sogni e può aiutarti a realizzarli.
Si parla tanto della condizione in cui le scuole alberghiere oggi vivono. Di come non riescano a formare interamente un ragazzo, di come faticano a sopravvivere senza aiuti, senza fondi. Eppure all'interno di queste scuole ci sono tanti insegnanti che, credetemi, amano talmente il loro lavoro, il quotidiano rapporto con i giovanissimi che riescono in qualche modo a infondere passione, fiducia e ambizione. E poi ci sono i ragazzi che ci credono talmente in quello che vogliono, che alla fine dei 5 anni riescono a realizzarlo quel sogno.
E Alma lo aiuta quel sogno dando una grande opportunità ai giovani.
 In che modo? Con la Summer school. 
Per l’ottavo anno consecutivo ALMA, La Scuola Internazionale di Cucina e di Sala ha aperto le porte per una settimana (3-7 agosto)  ai 40 migliori diplomati degli istituti alberghieri di tutta Italia: 20 di cucina e 20 di sala.
Gli studenti hanno avuto la possibilità di vivere ALMA e la sua esclusiva offerta formativa a 360 gradi con lezioni frontali, lezioni dimostrative, uscite didattiche e approfondimenti sul mondo della cucina, della pasticceria, della sommellerie e della sala.
Vi ricordate? Ve ne ho parlato un po' di anni fa in un post " Vivere Alma con la testa e con il cuore" . Leggete la mia sperienza diretta per capire di cosa sto parlando.
Sono passati tre anni e moltissimi dei miei ragazzi appena diciottenni sono riusciti a diventare cuochi, sommelier, camerieri di sala e bar, pasticceri e io sono fiera e orgogliosa di loro.


In cosa consiste Alma Summer School?
In un assaggio di una settimana in lezioni, uscite didattiche, incontri speciali.
Le lezioni si sono tenute nelle aule training e nei laboratori della Scuola, facendo vivere agli studenti gli spazi didattici e le tecnologie all’avanguardia che caratterizzano la struttura di ALMA. Entrambi i gruppi sono stati inoltre impegnati in uscite didattiche presso i principali siti produttivi dell’Emilia, alla scoperta delle eccellenze gastronomiche della Food Valley toccando per mano le materie prime e capendone la stagionalità. Momento clou per tutti i ragazzi l’incontro con il Rettore di ALMA Gualtiero Marchesi, definito il Padre della moderna Cucina Italiana, che ha illustrato alle giovani leve, nel corso di una lezione magistrale, la storia dei suoi piatti e la sua filosofia
 

La Summer School diventa per i ragazzi l’occasione di scoprire la realtà di ALMA e pensare ad una possibile iscrizione: una delle ragioni del successo della scuola è infatti l’alto tasso di occupazione dei diplomati. Secondo le statistiche, il 90% di loro trovano lavoro dopo 6 mesi dal diploma, ALMA li assiste nell’ingresso nel mondo della ristorazione, prima con l'esperienza dello stage in una delle oltre 500 strutture di alto livello che compongono il network ALMA e successivamente con ALMAlink, un portale che, tramite il sito www.almalink.it, permette alle imprese del settore di entrare in contatto con i diplomati della scuola. 

Novità di quest'anno di ALMA e' il nuovo Corso Superiore di Sala e Bar, per la formazione dei futuri Restaurant and Bar Manager. (e di cui vi parlerò ancora perché ci credo moltissimo)

Molti i partner che sostengono la Summer School, da Metro Italia Cash and Carry, al Birrificio Angelo Poretti che quest'anno ha tenuto una lezione agli allievi sul mondo della birra, all'azienda Toscobosco, che ha lanciato un contest per gli allievi di cucina più meritevoli, i quali si sono misurati con l'ideazione di ricette sul tema delle radici: gli autori delle migliori creazioni sono stati premiati da Toscobosco con agevolazioni economiche che consentiranno loro di frequentare i corsi ALMA.
E vedere questi giovanissimi con gli occhi pieni di lacrime di felicità, beh è stato emozionante, credetemi.
Queste sono le cose di cui amo parlare, di cui mi piace raccontare. Di anime che credono in quello che fanno e lo fanno con la testa e con il cuore. sempre.
 


ALMA (www.alma.scuolacucina.it) è il più autorevole centro di formazione della Cucina Italiana a livello internazionale. Sotto la guida del Rettore Gualtiero Marchesi ALMA forma cuochi, pasticceri, sommelier, manager della ristorazione e assistant & restaurant bar manager provenienti da ogni Paese per farne veri professionisti grazie ai sui programmi realizzati con insegnanti altamente qualificati. ALMA ha sede nella splendida cornice della Reggia di Colorno (Parma).

 

martedì 11 agosto 2015

Allestire un buffet estivo capace di mettere tutti d'accordo.


 

 
Per organizzare una festa o un buffet devi innanzitutto pensare a che tipo di evento puoi creare nella tua casa. Trova il tuo stile, quello che più si adegua alla tua persona. Dare una festa può essere facile o difficile in base alle scelte che si fanno. E, come nella vita, se le scelte sono intonate alla persona che siete, saranno un successo. Strafare è sbagliato come non avere un piano organizzativo.

Poniti delle domande prima di incominciare: che tipo di buffet voglio organizzare?
Sarò in grado di farlo da sola? In caso contrario, chi posso coinvolgere? Quanto voglio spendere? Di quanto spazio ho bisogno?



Queste sono domande che è giusto farsi per non rischiare di trovarsi nel panico al momento in cui i vostri ospiti saranno arrivati.
Se avete una piccola sala da pranzo o una terrazza che non riceve più di 6 persone, eviterei di organizzare party per 20. 
Io ad esempio ho l’abitudine di scrivermi quello che devo fare. Dal tema della cena, alla spesa, alla mise en place.
Non c’è dubbio, le persone adorano i buffet. Perché possono scegliere di mangiare cosa vogliono e quante volte vogliono.
La padrona di casa li ama invece perché sono molto più facili da organizzare rispetto ad una cena seduti a tavola. Soprattutto se gli ospiti sono tanti e la padrona di casa sola.


Come si incomincia? Allestendo uno o più tavoli con belle tovaglie o runner colorati. Una tavola a tema deve essere allestita in modo da rispecchiare non solo la personalità e lo stile della padrona di casa, ma anche il tipo di menù.
Se hai la possibilità di ricevere gli amici sotto un portico o in un bel giardino, tutto avrà un sapore diverso.



Organizzate il tutto seguendo una logica. Cercate di curarne l’aspetto. Usate delle alzatine o dei candelabri per creare anche un gioco di equilibri e per permettere di contenere più piatti.

Se avete delle portate principali (ad esempio la paella, un arrosto o una lasagna) posizionatele al centro del buffet e i piatti di accompagnamento tutti attorno.

Un altro particolare da non sottovalutare è la scelta dei piatti. Mentre per una cena seduti a tavola, ci deve essere una logica di abbinamenti: (un menu dove si inizia dall’antipasto, un primo piatto e/o un secondo e un dolce).

Nel buffet potete giocare su più antipasti, anche semplici, affettati disposti su taglieri in legno, vassoi di formaggi con marmellate e frutta secca e magari preparate anche antipasti di pesce da servire per dare un’offerta maggiore al vostro ospite.

Ma non dimentichiamo che per creare un buffet di successo che metta tutti d’accordo, la padrona di casa deve creare un gioco di sapori differenti per soddisfare gli ospiti ma soprattutto per farsi ricordare.


 
Vi darò quindi un’idea del mio buffet estivo ideale:

Partiamo dalle fresche insalate di cous-cous e farro condite con verdure, frutta, erbe aromatiche e formaggi freschi per accontentare gli amici vegetariani.

Vi consiglio poi una catalana di gamberi: pomodori, cipolle, gamberi appena scottati, basilico frasco, sale e olio evo.

E poi ancora crema di ceci con guanciale croccante e rosmarino servito in tazzine monoporzione. E poi una macedonia ricca di frutta estiva e una cheese-cake di ciliegie che mette d’accordo tutti, grandi e piccini.

Potete preparare delle focacce, dei grissini e servirli in bicchieri di vetro, o un ricco pinzimonio con salse alle yogurt da abbinare (e farete felici le vostre amiche). Un pizzico di furbizia non guasta, non credete?

 Organizzandovi per tempo potrete preparare il cous-cous e il grano lessato anche il giorno prima, conservandolo in frigorifero e poi condirlo come più vi piace prima che ospiti arrivino. La cheese-cake può essere preparate in anticipo ed essere decorata all’ultimo momento, magari davanti ai vostri ospiti. Saranno coinvolti in questa dolce preparazione.

Anche la crema di ceci potrete farla in anticipo per poi servirla nelle tazzine e completarla con rametti di rosmarino,  guanciale e un filo di olio evo. Organizzate quindi tutto per tempo, preparate le basi dei vostri piatti così da ultimarle soltanto.

Poi accogliete i vostri ospiti, sorridete, fateli sentire a casa, coccolateli e soprattutto ricordate che anche per voi è una festa quindi partecipate alla serata.

Mezz’ora prima dell’arrivo dei vostri ospiti pensate alla vostra persona. Mettete un bel vestito, truccatevi e anche se un po’ stanche, siate splendide. I vostri ospiti ricorderanno una padrona di casa curata.

Siate rilassate, l’agitazione non serve. Se avete organizzato una cena o una festa a casa vostra, è per passare una serata piacevole con i vostri amici.



Parole di Angela Maci
Foto di Pinterest
 

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails