lunedì 3 maggio 2010

Zeppole di gamberi e maggiorana



Mia madre le definisce "zeppole", ma vengono chiamate in mille modi diversi.
Sono un perfetto antipasto, da mangiare rigorosamente calde appena fatte!
Gli ingredienti possono variare, sono ottime con le alghe, con i bianchetti e con la rucola.
Oggi io e mia madre le abbiamo preparate con gamberi freschissimi e maggiorana.
L'impasto della pastella è molto semplice:
300 gr farina
20 gr lievito birra (poco meno di un cubetto)
acqua tiepida
sale q.b.
pepe q.b.

Si scioglie il lievito con l'acqua, il sale e il pepe in una ciotolina e con la forchetta si impasta con la farina. Aggiungete acqua tiepida fino ad ottenere una pastella morbida e cremosa.
Aggiungete i gamberetti e la maggiorana (o la rucola) e coprite con un canovaccio umido, lasciando lievitare per circa un'ora.
Una volta raddoppiato di volume, preparate l'olio per friggere (noi usiamo rigorosamente extra vergine di oliva) e con un cucchiaino bagnato nell'olio (ogni volta va ribagnato per evitare che si attacchi la pastella) formare delle palline da "buttare" nell'olio bollente.
Girate quando un lato è leggermente dorato e scolate quando pronte.
Lasciate assorbire l'olio in eccesso su di un foglio di carta assorbente e servite.

Il sommelier consiglia: Serafini e Vidotto, Bollicine di Prosecco

Nessun commento:

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails