martedì 22 giugno 2010

Cookies burro di arachidi e avena


Ipercalorico e buonissimo, il burro di arachidi è un alimento molto comune e quasi indispensabile nell'alimentazione statunitense.
La sua invenzione verrebbe attribuita ad un farmacista di St. Louis, George A. Bayle jr., il quale nel 1890 creò questo alimento come sostituto proteico della carne. Nel 1895 i fratelli Kellogg presentarono un loro brevetto per la preparazione del burro di arachidi e da allora iniziò a spopolare.
In Italia si trova ormai facilmente anche nella grande distribuzione, anche se, da bravi salutisti, gli italiani stentano ad utilizzarlo nelle proprie ricette.
Io, ovviamente, lo adoro.
E oggi vi propongo un ottimo biscotto con l'aggiunta dell'avena e del burro salato. Pronti?

Ingredienti:

150 gr burro arachidi
100 gr burro salato
4 pugni fiocchi avena
1 uovo
200 gr zucchero
170 gr farina
2 cucchiaini di lievito 

Mescolate le due tipologie di burro insieme allo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso.
Inserite l'uovo, facendolo amalgamare bene. Aggiungete infine la farina, il lievito e i fiocchi di avena.
Impastate con le mani formando una palla che ricoprirete di pellicola trasparente e terrete in frigorifero per circa 30-35 minuti.
Una volta pronta, formate con l'impasto delle palline schiacciate, tenetele a giusta distanza per evitare che si "incollino" una all'altra, e infornate per 20 minuti a 180° (preriscaldato).

Il sommelier consiglia: Agricole Vallone, Passo de le Viscarde 2003

Nessun commento:

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails