venerdì 25 giugno 2010

Paccheri in fiore

La pasta dei poveri. I famosi schiaffoni napoletani "co' a pummarola 'ngoppa".
In assoluto, la mia pasta corta preferita. Grossi, corposi, consistenti. Come raccoglie il sugo questa pasta, non lo fa nessun altra. Scolati qualche minuto prima e lasciati mantecare in padella con il loro condimento, non hanno paragoni.
Oggi ve li propongo in una versione primaverile-estiva, semplice, genuina e assolutamente personalizzabile per quanto riguarda il formaggio fresco.

Ingredienti:
400 gr paccheri di Gragnano
zucchine con fiori di zucca
squaquerone (potete utilizzare stracchino, crescenza, etc.)
cipolla
olio
sale

In una padella preparate un soffritto di cipolla, nel quale farete stufare le zucchine a rondelle e i fiori di zucca (mi raccomando, lavateli delicatamente perchè potrebbero rompersi). Salate a vostro piacere.
A parte cuocete i paccheri in abbondante acqua salata e quando ancora al dente, scolateli e lasciate terminare la cottura in padella, amalgamando bene il tutto con lo squaquerone (che creerà una cremina deliziosa).

Il sommelier consiglia: Benito Ferrara, Greco di Tufo 2008

Nessun commento:

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails