lunedì 2 agosto 2010

La pasta "alla checca"


Chi di voi conosce la "pasta alla checca"? Personalmente la prima volta che ho sentito questo nome è stato durante una puntata di Cuochi e Fiamme. La prova consisteva nel preparare la "pasta alla checca" ovvero la ... pasta fredda. Non chiedetemi il perchè di questo nome, ma nasce originariamente con un condimento povero e mediterraneo: pomodori, mozzarella e basilico e olio extra vergine di oliva a crudo. Ormai viene rivisitata in ogni modo e con ogni diverso condimento, ma oggi, vista la giornata calda e afosa, ve la ripropongo in versione tradizionale, con la sola aggiunta del pesto di basilico e la mozzarella di bufala di queste parti.
E con questa ricetta partecipo al contest "Pasta fredda che passione" di Puffin in Cucina.

Ingredienti:
300 gr di sedanini rigati
15 pomodorini pachino
2 cucchiai di pesto di basilico
1 treccia di bufala campana
basilico fresco
olio
sale


Preparate in una ciotola il condimento, tagliando a pezzetti i pomodorini, la mozzarella sgocciolata a cubetti e aggiungendo il basilico in foglie. Unite due cucchiai di pesto e condite con olio e sale.
Quando la pasta è ancora al dente, passatela sotto l'acqua fredda e infine unitela al condimento.
Servite con basilico fresco.

Il sommelier consiglia: Di Majo Norante, Fiano 2008

13 commenti:

Angela Maci ha detto...

Lo so che è presto per un bel piatto di pasta come questo ma mi fa venire fame!!!!!Brava, bella foto tesoro.

dolcipensieri ha detto...

adoro tutto di questo piatto, complimenti!!!

Claudia ha detto...

Eh si.. anche noi la facciamo spesso in questo periodo.. la tua variante è accezionale anche perchè.. anche noi a casa abbiamo provato a condire la pasta fredda col pesto e pomodorini.. è buonissima!! bacioni buon lunedì! :-D

meggY ha detto...

Giorno bella!
Ma sei che nemmeno io avevo mai sentito questo nome?
Bhe, che sia "fredda" o alla "checca" è decisamente buonissima, la migliore pasta fredda per l'estate!
Ottima con il pesto e la treccia di bufala..gnam!!!
Me ne mengerei proprio un piattone, non mangio pasta da 3 settimane, argh!!Quasi quasi oggi me la faccio :)
Buona settimana baci baci

Stefy e Rosy ha detto...

Mai sentita, ma indubbiamente da leccarsi i baffi! un condimento fresco e tipicamente estivo...sarà deliziosa! Oggi la provo!
stefania (noidueincucicna)

Novelinadelorto ha detto...

Complimentoni mi sa che e la pasta che fa x me oggi ma nn avendo la treccia di buffala la sostituisco cn la mozzarella normale...scusami ma dalle mie parti nn e faccile trovarla.Nn sarà buona cm la tua ma ai me devo mangiare poco che devo guarire...:D...complimentoni anche x il nome...:D:D:D:D:D.Buon inizio settimana e vi mando 1 forte abbraccio

letizia ha detto...

Che bel piatto....il nome è strano, mai sentito...però la bonta di questa pasta è evidente...buona idea da fare in questi giorni di caldo.

flavio ha detto...

per colazione, a casa vostra, si mangia la pasta fredda? prenoto un posto. bisognerebbe approfondire la questione della "checca", mai sentita. ciao e buona settimana, niente vacanze?

terry ha detto...

Non la conoscevo con questo nome!!!
un classico di questa stagione che secondo me con questo sapori mediterranei è il massimo!
brave!

Chiara Maci ha detto...

grazie a tutti ragazzi! Flavio, eheh, sono in vacanza in costiera amalfitana gia'da un bel po...e ora vi sto mandando un abbraccio da Positano :-)

Puffin ha detto...

ciao! grazie di aprtecipare alla raccolta...è una pasta molto invitante!!

sulemaniche ha detto...

questa pasta x me è una gioia...la faccio spesso..sia versione calda che fredda!
giady di sulemaniche

peter ha detto...

scusatemi ma é una ricetta romana quindi la bufala cosa c'entra, mozzarella normale o caciotta dolce come variante ci sta ma la bufala e proprio na bufala e viva la tradizione culinaria romana

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails