lunedì 11 ottobre 2010

Clafoutis di uva fragola

Una domenica tranquilla, pranzo in famiglia e pomeriggio nella vigna del nonno per una passeggiata con i bambini e qualche grappolo di uva da mangiare, quei pochi che sono rimasti dopo la vendemmia. Ma il mio angolino preferito resta sempre quel piccolo filare di uva fragola, la mia passione.
E così ne ho colto qualche grappolo da portare a casa e creare ricette nuove. Il bello di chi ama la cucina è proprio questo: avere un ingrediente base e dare vita a piatti nuovi, belli e buoni.



Così oggi per voi, per augurarvi un buon inizio settimana, clafoutis, un'altra mia passione francese...e dopo quello di ciliegie, oggi vi delizierò con quello di uva fragola.
Il mio clafoutis è una torta morbida con tanta tanta frutta e vi assicuro essere buonissimo quindi armatevi di carta e penna e di tanta pazienza...dovete togliere i semini da ogni acino di uva fragola!!!


Ingredienti: per una tortiera rettangolare
costo:basso
difficoltà:facile

3 grappoli di uva fragola
80 gr di farina
100 gr di zucchero
100 gr di farina di mandorle
80 gr di burro a temperatura ambiente
2 uova
3 cucchiai di latte
1 cicchiaino di lievito per dolci

Preparazione
Lavate l'uva e armatevi di pazienza privando ogni acino del semino, lavorate il burro con lo zucchero, aggiungendo la farina di mandorle e poi le uova.
Unite il latte, infine la farina setacciata con il lievito.
Rivestite la tortiera di carta forno e coprite interamente di uva fragola, versate il composto sull'uva e infornate a 180° per 40 minuti…

Una torta di facile esecuzione, dal gusto dolce ed avvolgente, da mangiare calda, magari con una pallina di gelato alla crema.





Clafoutis grape fragola
Coût: faible
Difficulté: Facile

3 grappes de raisins,
80 gr de farine
100 g de sucre
100 gr de farine d'amande
80 gr de beurre à température ambiante
2 oeufs
3 cuillères à soupe de lait
1 cuillère à café de leivure

Préparation
Lavez les raisins et être patient privé de chaque pépin de raisin, travaillez du beurre et du sucre, ajouter la farine d'amande, puis les oeufs.
Mélanger le lait, puis la farine tamisée avec la leivure.
Enduit le moule de papier sulfurisé et couvrir entièrement de raisins, versez le mélange sur les raisins et cuire au four à 180 degrés pendant 40 minutes ...
Un gâteau fait facilement et le goût doux et enveloppant, les aliments au chaud, peut-être avec une boule de crème glacée à la vanille.

Il sommelier consiglia: Moscato di Pantelleria, Kabir, 2008, Donnafugata

9 commenti:

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Che meraviglisa domenica e che meraviglioso dolce... complimenti Angela... Buona settimana e un abbraccio dai viaggiatori golosi ...

stella ha detto...

Wow, anche io oggi sono alle prese con l'uva fragola, sto preparando la ciaccia all'uva! Quasi quasi appena finisce la ciaccia mi butto anche io sul clafoutis! Baci

meggY ha detto...

Angie io mi sto gia sentendo in bocca la dolcezza di questa meraviglia..bravissima, sbav!!Bellissima domenica direi..un bacione e buona settimana

valerioscialla ha detto...

che buona l'uva fragola!! Io quest'anno l'ho fatta la vendemmia, ed anche noi abbiamo un filare di uva fragola da saccheggiare. Fantastico, annoto la ricetta perche il clafoutis è eccezionale

Francesca ha detto...

Che bello questo claufutis!!! Peccato che ho finito l'uva fragola...

Simo ha detto...

Ottima idea! Direi che è davvero da provare...io la versione dolce non l'ho mai fatta, del clafoutis!
Buon pomeriggio

Angela Maci ha detto...

@grazie a tutti...Provare per credere ragazzi.Buona settimana

Janina ha detto...

Abbiate pietà! Togliete questa orrenda "traduzione" automatica in francese. E' piena di errori, perchè i traduttori automatici non sono traduttori ma una specie di stampelle. Vi fate ridere dietro.
Con ossequi
Janina, guarda caso, traduttrice

Angela Maci ha detto...

@Janina: Cara traduttrice ti ringrazio per l'appunto. Come vedi, per mancanza di tempo, e tu saprai bene che le traduzioni hanno bisogno di tempo, non aggiungo più la traduzione in francese. La trovavo un valore aggiunto ma in effetti le traduzioni automatiche non sono più di tanto veritiere.
Grazie per essere intervenuta anche se il tono acido e saccente lo trovo alquanto esagerato.
Cordiali saluti.

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails