domenica 31 ottobre 2010

Polenta concia e ben condita

Piatto unico perfetto per un post sciata invernale?
Certo, ma in una giornata uggiosa come questa, perchè non mettersi ai fornelli e dare il via alle ricette montanare?
Oggi comincio così. Con una polenta concia, tipicamente Piemontese, ripiena dei migliori formaggi del nord, abbinata ad uno stracotto di cinghiale.
Leggera o no, è sempre divina.
E velocissima (la polenta...).


sabato 30 ottobre 2010

Buon compleanno Angela

Dopo aver preparato buffet di compleanno per i miei bimbi, per amici e parenti, è arrivato anche per me il momento di festeggiare e spegnere le candeline. E a me piace tanto festeggiare!!! Amo le sorprese, amo i regali, amo i compleanni a differenza di tanti che, per carità, io non festeggio.
Oggi, 30 ottobre, sarà per me una giornata di coccole e credetemi, me le prendo tutte: pranzo in famiglia (e cosa c'è di più bello?) con i tortelli di zucca della mamma e non so quale altra sorpresa gastronomica, tanti baci dai miei bimbi e tanti auguri, tanti regali da parte di tutte le persone che mi vogliono bene.
E cosa regalare a voi come ricettina di compleanno???
Invece della solita torta, tanti piccoli e romantici cupcakes.

venerdì 29 ottobre 2010

Les Petit Truffe

Il dolcetto di fine pasto.
Il rimedio dell'ultimo minuto.
L'antidolorifico naturale per ogni inconveniente amoroso e non.
Come si potrebbe vivere senza cioccolato, mi chiedo.
Senza cioccolato e mascarpone, poi. Insieme per rendere il tutto più delicato.
Fate come me, tenetene sempre un pò di varianti in frigorigero e offritene uno accanto al caffè.
Perchè un cioccolatino pronto quando possiamo crearlo noi?
Siete d'accordo?


giovedì 28 ottobre 2010

Tagliolini di patate con seppie ripiene di ricotta


Si, proprio così, tagliolini di patate. Pochi giorni fa mi sono regalata un oggetto del desiderio, e già, una specie di coltello a più lame che taglia gli ortaggi in filamenti. Meraviglioso.
E quale occasione migliore di inaugurarla, se non il compleanno di nostro fratello?
Così è nato questo piatto un pò per gioco, un pò in base a quello che avevo in casa. Seppie freschissime, ricotta e patate.
E così dopo tre post di Chiara su fiere enogostronomiche in giro per l'Italia, oggi vi regaliamo un bella ricettina di pesce, leggera, semplicissima ma di grande gusto. Che ne pensate?

mercoledì 27 ottobre 2010

Fondue & cubetti di polenta croccante

Ricetta degna di un inverno rigido. Ma rigido rigido.
La fonduta nasce infatti come ricetta Valdostana tipicamente invernale, in abbinamento ai crostini di pane o, per alleggerirla, a qualche verdura cruda.
Ma per appesantirla, ci penso io. (quando non sapete come rendere ipercalorica una ricetta, pensate a me. Sarò molto lieta di farlo per voi...)
Abolite quindi le verdure, i crostini di pane o qualsivoglia surrogato, perchè non provare con dei cubetti di polenta grigliati? In fondo, la polenta e i formaggi nascono per stare insieme (come nella "polenta concia" che vi posterò in questi giorni).
Pronti per la sferzata di energia?
- Ci vediamo dopo sulle piste -



lunedì 25 ottobre 2010

Salone del Gusto 2010

Prima volta al Salone del Gusto. Lo ammetto.
Sul sito viene definito come "l’unico luogo al mondo dove contadini e artigiani, il mondo della cultura accademica e i cuochi, grandi cultori dell’enogastronomia e “semplici” neofiti si possono incontrare, dando vita a scambi e amicizie".
Andiamo a vedere. Anzi, iniziamo a metterci in fila.

- Di certo non si può dire che non ci fosse gente-

domenica 24 ottobre 2010

Degustibooks 2010

Tornare dall'Eurochocolate Perugino e partire per il Salone del Gusto Torinese, ritornare in macchina con due splendidi compagni di viaggio (Barbara e Alessandro) e ripartire dopo poche ore di sonno per il Fiorentino Degustibooks.

-Giorni intensi, diciamo così-


Tre città diverse per tre eventi diversi. Del primo vi ho già ampiamente raccontato la delusione, del Salone vi posterò a breve (il tempo di rimettere in ordine foto e idee), e del nuovo arrivato Degustibooks vi narro ora.

Un dolce profumo di cookies al cioccolato

Alzarsi una domenica mattina con la voglia di sporcarsi le mani di farina e cioccolato. Cosa c'è di più bello? Cosa c'è di più dolce che svegliare la famiglia con il profumo di biscotti caldi?
Vedere i bambini felici della colazione speciale. E tu soddisfatta perchè i tuoi bimbi mangiano biscotti sani, genuini, "fatti in casa". Vedere tuo marito che avendo un pò di tempo in più, addenta volentieri un biscotto e ti sorride.
Questi momenti non hanno prezzo.



sabato 23 ottobre 2010

Mini Pavlove Australiane

In realtà la foto non rende proprio giustizia. Lo ammetto. Ma ero talmente presa dal "prepara60portate-assaggianealmenouna-muovitiafarelafoto" che il momento foto è stato rapido. Rapidissimo.
Ma sul gusto, fidatevi di me.
Anche perchè gli ingredienti non sbagliano. Meringa + Crema Chantilly (la sola panna mi faceva tristezza) + Frutta fresca.
Per continuare con l'Australia. Anzi, per finire in dolcezza un menu australiano cominciato con un Lamington.
Quindi, procediamo. Questo va rifatto e, perchè no, modificato, arricchito, migliorato, peggiorato :-)



venerdì 22 ottobre 2010

Polpettine di riso, melanzane e mozzarella

Ho una passione per gli arancini...mi piace mangiarli e mi piace cucinarli, da i più tradizionali a quelli rivisitati da ognuno di noi.
Oggi vi propongo una polpettina o arancino nata per caso da una coppetta di risotto al pomodoro, melanzane e mozzarella che avevo fatto il giorno prima e che avevo conservato in frigorifero.
L'ho guardata, ho aggiunto un uovo, un pò di parmigiano e voilà degli splendidi bocconcini da gustare come aperitivo assieme ad un bicchiere di Prosecco.



giovedì 21 ottobre 2010

Eurochocolate 2010

"C’è un fascino indescrivibile nel maneggiare anonimi blocchi di copertura grezza, nel grattugiarli a mano nei grandi paioli di ceramica – non uso mai il miscelatore elettrico – e dopo nel sciogliere, mescolare, provare ogni mossa accurata con il termometro per lo zucchero fino a quando si raggiunge la giusta gradazione di calore per ottenere la trasformazione".
Joanne Harris, Chocolat


Cos'è per me il cioccolato? Esattamente quello che avete appena letto.
E' qualcosa da cui partire ed è contemporaneamente qualcosa da costruire.
Sciogliendo, lavorando, scavando, grattugiando, mescolando, fondendo.
E' qualcosa di altamente sensuale, con il suo profumo delicato che può trasformarsi con poco in speziato e travolgente.

10 giorni dedicati al cioccolato. Ecco cosa potrebbe farmi impazzire, penso. E invece.
Eurochocolate. Come preferire una splendida città ad una commercialissima e banalissima fiera del, ahimè, cioccolato.
Le aspettative sono alte. Sarà per la comunicazione efficace, sarà per "il tanto parlarne", sarà per le ondate di persone che riesce a muovere da tutta la penisola.
Decisamente troppo alte. Vi racconto cosa non vi siete persi.



Contest L'Arte in Cucina - Il vincitore

Cari amici blogger, è arrivato al termine il nostro Contest sull'Arte, prorogato più e più volte per dare la possibilità a tutti di partecipare.
Le ricette pervenute, da blogger e non, sono state 55.

Quello che io e Angela vogliamo dirvi è Grazie.
A chi ha partecipato, a chi ha investito parte del proprio tempo per realizzare una ricetta speciale, a chi ha dedicato in questo modo tempo all'Arte, a chi ha creduto davvero nel binomio cucina-cultura artistica, a chi ha provato a partecipare ma non ha fatto in tempo.
A Leonardo e Luca, per la loro disponibilità e la loro attenzione nel valutare i piatti.
A tutti voi. Grazie.

Io, Angela, Leonardo e Luca abbiamo valutato con attenzione le vostre meraviglie, rispettando i criteri descritti nel regolamento.
E, di comune accordo, abbiamo deciso che il vincitore del Contest "L'Arte in Cucina" è:
"Fatto col cuore...il mio piatto d'autore" 

Di seguito vedete l'opera d'arte e la successiva splendida realizzazione.


Autore: Giorgio Celiberti



"Per il cuore nero ho usato la mia adorata farina di grano arso, per quello rosso il concentrato triplo di pomodoro ed una puntina di colorante alimentare in gel, avrei voluto evitarlo ma per questo piatto sono stata indulgente.
Le pennellate arancioni sono fatte con una crema di peperone, i puntini “neri” con una salsa al basilico."


Un commento della giuria:

"Direi che nella creazione si è riusciti a trovare nell'opera del maestro Celiberti, una fonte di ispirazione ideale e a darne corpo culinario in maniera eccellente. Trasferendo in modalità gastronomica la sua pittura conosciuta per l'innata curva di azione e l'asciutta qualità artistica. A riguardo dello logicità della ricetta, direi che merita un plauso il fatto che si sia utilizzata per la sua realizzazione la farina di grano arso, ingrediente antico. Ottenuta dal grano duro precedentemente tostato, dalla colorazione e profumo intenso, di origine pugliese. E che i prodotti utilizzati per la preparazione siano stati scelti e miscelati sapientemente in un insieme di sapori e di colori. La stesura della ricetta nella consigliata esecuzione di procedimento trova una interessante e ben pianificata metodica di lavoro. I vari soggetti/cibo sono stati assemblati nel piatto con perfetto criterio di ispirazione all'opera d'arte. Ottimo lavoro!!!!! La migliore!!!!!" - Luca Sforzellini

mercoledì 20 ottobre 2010

A Tavola di Novembre

Le frattaglie. Queste sconosciute.
C'è chi dedica loro addirittura un blog e chi un intero articolo, corredato di ricette e curiosità.

"La nobile povertà delle frattaglie" è il titolo dell'articolo scritto da Tommaso Farina per A Tavola di Novembre. Con le splendide preparazioni della food stylist Barbara Torresan (la nostra Babs) e le bellissime foto di Alessandro Guerani.
E le ricette che trovate nelle pagine successive sono di Chiara e Angela Maci.
Proprio noi, Sorelle in Pentola.
Una rivisitazione leggera e femminile di un ingrediente per i più ancora sconosciuto.
Le ricette? Zuppetta di Riso con fegatini e pere kaiser, Mediterranea di Trippa, Trippa in Agrodolce con glassa di peperoni e Scaloppa di fegato di cavallo con fichi e cipolla caramellata.

Curiosi di vederle?
Qui una piccola anteprima :-)
- La rivista la trovate in edicola da oggi - 

martedì 19 ottobre 2010

Kugelhopf di zucca e patate dolci

Violina o mantovana ma pur sempre zucca.
Insalate, zuppe, minestre, creme, gnocchi, tortelli, pappardelle, torte rustiche e secondi di carne, risotti e pizze, dolci, budini, strudel trovano nella zucca il miglior alleato.
Ed io con loro, perchè come ho già detto in altri post amo il suo gusto dolciastro e la versatilità e generosità delle preparazioni che si possono fare con essa.
La zucca è proprio uno di quegli ortaggi, a volte snobbato e bistrattato con cui si può preparare un pasto completo, dall'antipasto al dolce.
Ed è proprio di un dolce che voglio deliziarvi oggi, un delicato e morbido dolcetto a base di zucca e patata dolce, altro ingrediente di questa stagione che amo molto e che a mio avviso si sposa benissimo con la zucca per una base dolce.
Ma cos'è il kugelhopf? E' un tipico dolce alsaziano, quindi io non potevo non conoscerlo, data la mia passione per la Francia...ma l'impasto di oggi non ha niente a che vedere con l'originale che ha più la consistenza di una ciambella-panettone. Io utilizzerò lo stampino da kugelhopf con una ricetta di casa mia.
Cosa ne dite? non sono deliziosi?Perfetti per Halloween!


Braised Oxtail Australiano

Ed ecco la seconda portata ... australiana.
Come forse già sapete, in Australia la carne più utilizzata è quella di canguro, ma qui in Italia non è facilmente reperibile. E allora, considerando che il coccodrillo è ancora più introvabile, ho optato per un piatto tipico, più facilmente cucinabile "nelle nostre zone".
Spezzatino di manzo cotto nella birra, con mele, carote e pomodori.
Anche questo, divino.
Provatelo. Fatelo per me.


lunedì 18 ottobre 2010

Insalata di gamberi, zucca e i suoi semi

Dopo un week-end milanese con Chiara, bellissimo week end in giro per negozi, bistrot, bar, localini appena nati e dal sapore un pò retrò americano, dopo un magico venerdì sera a Le grand fooding con grandi chefs e grandi bloggers, dopo aver assaggiato un pò troppo, tornata a casa ho proprio voglia di qualcosa di leggero, di stagione ma soprattutto di gustoso.

Avete mai provato questa insalatina? Ve la consiglia, perchè è davvero buonissima, quanto semplice.

sabato 16 ottobre 2010

Le Grand Fooding Milano - 15 Ottobre 2010

 Le Grand Fooding, ovvero Cucina, Musica e Design per una volta insieme a rendere eccellente quello che nella maggior parte dei casi si limita ad essere "buono".
Niente a che vedere con il TasteofMilano (a parte i piatti di carta e le stesse forchettine di legno).
Meno chef, meno stand. Una sola serata. Un numero chiuso. Sembrerebbero limiti. E invece.
Una fiera diventa improvvisamente un Evento.
Il tema: I cibi primitivi.
A far da padroni, 10 chef. I migliori a livello mondiale, probabilmente (de gustibus...).
Ad allietare i nostri sensi, un giusto sound, con dj del Plastic e musica elettronica. Il gruppo elettronico più in vista in Europa.
A completare la serata, le designer culinarie fiorentine con i loro shaker e i loro cocktail bizzarri.

Pumpkin and Macadamia Soup

Come promesso, eccomi con la continuazione del menu australiano.
Abbiamo cominciato da un dessert? E adesso proseguiamo con un primo piatto. O meglio, una crema.
Una semplicissima crema di zucca, preparata con le mele e con le patate e arricchita dal gusto inconfondibile delle noci macadamia e dal retrogusto acido dello jogurt.
Un abbinamento azzardato?
Decisamente no. Riesce ad essere delicato, dolce e nello stesso tempo sapido, leggero e "corposo".
Da rifare. E non solo per cene australiane.
Ecco la mia ricetta.


venerdì 15 ottobre 2010

Apple Crumble al profumo di cannella

Non so voi, ma l'odore delle mele cotte e della cannella mi fa pensare al Natale, ai paesi di montagna, alle passeggiate fra i boschi o ancora meglio per i mercatini. Ah, non vedo l'ora arrivi quel periodo. Amo l'atmosfera che si respira già i primi di Dicembre, l'odore di zenzero e cannella, di arance e di mele caramellate.
Nell'attesa preparo il mio confort food come lo chiama Nigella, la paladina inglese della cucina.
La torta di mele calda, lo strudel, le mele al forno, il crumble per me rappresentano il cibo confortante, capirete perchè dovevo partecipare al contest di Rosy e Stefy, Il tempo delle Mele.
E così questa ricetta la dedico a loro e anche a qualche amico che è da tempo che la richiede.
Giorgio è uno di questi.





Ingredienti:
costo: basso
difficoltà: semplice

150 g di farina
175 g di zucchero
6 mele
2 cucchiaini di cannella in polvere
1/2 limone
un bicchierino di cognac
80 g di burro

Procedimento
Sbucciate le mele, tagliatele a tocchetti e raccoglietele in una casseruola con 50 grammi di zucchero e il succo di mezzo limone. Lasciate cuocere per 5 minuti poi bagnate con il cognac e fiammeggiate. Spolverate con la cannella.
Nel robot da cucina frullate molto rapidamente la farina con lo zucchero rimasto, il burro, fino ad ottenere un composto di briciole.
Imburrate una pirofila non troppo grande e versatevi le mele. Copritele con le briciole preparate ed infornate a 180° per 30 minuti.
Terminate con zucchero a velo e servite ancora calda con una pallina di gelato alla vaniglia.




Crumble aux pommes parfumé à la cannelle

150 g de farine
175 g de sucre
6 pommes
2 c. à thé de cannelle moulue
1 / 2 citron
un verre de cognac
80 g de beurre

Procédure
Peler les pommes, les couper en morceaux et les rassembler dans une casserole avec 50 grammes de sucre et de jus de citron. Cuire pendant 5 minutes puis ajouter le cognac et faire flamber. Saupoudrer de cannelle
Dans un robot culinaire mélange la farine rapidement avec le reste du sucre, le beurre, jusqu'à ce que ottenrez un mélange de chapelure.
Graisser un plat allant au four et versez pas les pommes trop grand. Recouvrir avec la chapelure et cuire au four à 180 degrés pendant 30 minutes.
Terminer avec le sucre glace et servir chaud avec une boule de crème glacée à la vanille.

giovedì 14 ottobre 2010

Dall'Australia con Dolcezza. I Lamington.

Una ricetta Australiana. E non solo.
Addirittura un menu australiano, per voi.
Vi posterò ricetta per ricetta, in modo da poterlo riproporre anche voi, in una serata tra amici.
Che ne dite? Vi piace l'idea del menu?
Perchè se mi dite di si... io e Angela iniziamo a sbizzarrirci!
Intanto, per cominciare...partiamo dal dolce.
I Lamington, deliziosi dolcetti per i bambini, tipicamente Australiani, ma talmente buoni da essere perfetti ovunque. Ad, esempio, questi sono diventati ufficialmente la mia nuova droga.
(Ammetto però che prepararli è un'impresa)


mercoledì 13 ottobre 2010

Pan di zucca integrale

Amo la zucca, la mangerei sempre. Il suo gusto dolciastro mi piace, la sua consistenza cremosa una volta cotta in forno, il suo profumo caramelloso, il suo colore arancione carico, le sue forme tonde e la versatilità delle ricette che si possono preparare con questo dolce frutto d'autunno.


Dopo i meravigliosi tortelli di Chiara, è ora del pane, un pane sapido ma che si può mangiare anche al mattino con burro e marmellata. Un pane pieno di sapore che bene si sposa a formaggi, verdure o salumi. Un pane d'autunno.

martedì 12 ottobre 2010

La Sicilia nel Cuore ... Fondente.

"Ma qui è tutto senza alcun senso".
"I dolci non devono avere un senso! Per questo sono dolci" (Charlie, La fabbrica di Cioccolato)

 
I cioccolatini. La mia passione.
In questi giorni mi sento un misto tra Juliette Binoche, Willy Wonka e Violante Placido.
Tre protagonisti diversi, per tre film completamente lontani uno dall'altro.
Eppure, con un solo denominatore comune: il cioccolato.
"Il cioccolato non è un privilegio" diceva qualcuno.
"E' un diritto".
E, in tempi di Eurochocolate alle porte, mi sento di confermare questa tesi.
Vado a sciogliere il mio chocolat, un abbraccio.


lunedì 11 ottobre 2010

Clafoutis di uva fragola

Una domenica tranquilla, pranzo in famiglia e pomeriggio nella vigna del nonno per una passeggiata con i bambini e qualche grappolo di uva da mangiare, quei pochi che sono rimasti dopo la vendemmia. Ma il mio angolino preferito resta sempre quel piccolo filare di uva fragola, la mia passione.
E così ne ho colto qualche grappolo da portare a casa e creare ricette nuove. Il bello di chi ama la cucina è proprio questo: avere un ingrediente base e dare vita a piatti nuovi, belli e buoni.



Così oggi per voi, per augurarvi un buon inizio settimana, clafoutis, un'altra mia passione francese...e dopo quello di ciliegie, oggi vi delizierò con quello di uva fragola.
Il mio clafoutis è una torta morbida con tanta tanta frutta e vi assicuro essere buonissimo quindi armatevi di carta e penna e di tanta pazienza...dovete togliere i semini da ogni acino di uva fragola!!!

domenica 10 ottobre 2010

Gateau di broccoli, soppressata e provola affumicata.

Letto così, il titolo, suggerisce una torta tipicamente invernale e pesantissima, vero?
E invece no.
La mia è stata una prova, dopo aver visionato in ogni angolo il frigorifero. Avevo questi ingredienti e l'idea di unirli mi incuriosiva e, vi assicuro, il risultato è strepitoso.
Il cavolo nero, o broccolo, praparato con una cipolla intera in padella, poi amalgamato con la ricotta, riesce a rimanere delicatissimo e la sferzata di energia viene data dalla soppressata saporita e dal retrogusto affumicato della provola.
Non vi fidate? Ecco la ricetta. Provatela subito.



sabato 9 ottobre 2010

Cookies agli smarties

Continuano i pomeriggi in compagnia di tanti bambini, continuano le merende colorate e gli sguardi felici, le boccucce soddisfatte e i pancini pieni.
Oggi su Le pappe di Alice, il blog del canale Alice, dedicato ai bambini, c'è la mia ricetta di questi biscotti che finiscono in un lampo.
Non mi era mai capitato di fare dei biscotti che durassero meno di 5 minuti. I miei bimbi e i loro amichetti ne hanno mangiati due a testa, ripulendo con gioia l'alzatina dove li avevo adagiati.
Piaciuti? direi proprio di si...
Questo vuol dire che sono biscotti collaudati. Già fatti svariate volte per i compleanni.
Avevo preso la ricetta tempo fa, dal blog Le pappe di Alessandra e l'ho appena modificata secondo il mio gusto. La ringrazio quindi dell'idea.
Il bello dei blog è proprio questo, aiutarci l'un l'altra a creare, a sperimentare, a rendere la cucina luogo di gioia.
E' bello vedere le proprie ricette sul blog di una collega che ti ringrazia felice perchè ha fatto un figurone con gli amici o che le hai dato una buona idea per il compleanno del figlio.
Non trovate?



venerdì 8 ottobre 2010

L'Amatriciana di Giuditta

"la pecora mite e il bravo maiale, donarono insieme formaggio e guanciale"(C.Baccari)

L'Amatriciana è uno di quei piatti della tradizione romana che, chissà perchè, si preferisce mangiarli sempre in zona. Difficile che in casa mia si prepari un piatto di cacio e pepe, una carbonara o una gricia. Eppure, da quando Giuditta, nostra lettrice e spettatrice fedele di Cuochi e Fiamme, mi ha inviato la sua ricetta dell'Amatriciana doc, ho deciso di provarla. Una delizia vera e propria, lo confesso.
Eppure, come si vedeva anche in puntata, ognuno ha una propria variante per questo piatto.
La vostra qual'è?
Qualche consiglio?



giovedì 7 ottobre 2010

Morbidi fiorellini alle more

In questi pomeriggi d'autunno per me, mamma di due principini che spesso hanno amichetti che girano per caso, è un piacere accendere il forno e preparare le merende, ogni volta diverse, ogni volta magiche.
Oggi ho voluto preparare con i miei amati stampini a forma di fiore, dei morbidi dolcetti ripieni di more.
Inutile dire che le principesse li hanno adorati e vi dirò, anche i principini hanno gradito l'idea di mangiare questi fiorellini in giardino, vista la piacevole e calda giornata di ottobre. E poi tutti a
giocare con spade, draghi e castelli incantati.


mercoledì 6 ottobre 2010

Benvenuto Ottobre con i miei tortelli di zucca

Una zucca.
Ecco il primo segno di un autunno ormai alle porte.
Questa mattina la sveglia ha suonato di buon ora, il grembiule era pronto in cucina accanto alla magnifica zucca mantovana appena portata da mio padre e io non vedevo l'ora di mettermi a impastare. E allora, ecco nell'ordine, cosa ha prodotto questa splendida prima mattina di Ottobre in cucina (sono tornata ieri da Capri, dove ero impossibilitata a cucinare): tortelli ripieni di zucca, gnocchi 100% zucca e dolci zeppoline di zucca&cannella.
E non ho ancora finito.
Domani mi dedicherò alle crocchette con patate&zucca.
Qualche altro suggerimento?
Un abbraccio e, a voi, uno splendido inizio di Ottobre.



martedì 5 ottobre 2010

Gelatine al tè alla pesca con pesche nettarine

Oggi vi propongo una ricetta leggerissima, talmente leggera che potrete mangiare l'intero vassoio e non sentirvi in colpa.
Che ne dite? Non so se amate le gelatine, ma sono un'ottima conclusione di serata, assieme a qualche biscottino o cioccolatino home made.
Vi dirò che soprattutto alle donne piacciono molto per il sapore delicato, fresco e leggero.
Potrete farle di mille forme e sapori con frutta o anche al naturale.
Io oggi ve ne propongo una variante al tè alla pesca con piccoli pezzetti di pesca nettarina.


lunedì 4 ottobre 2010

E direttamente dall'America ... 'na botta de vita!

'Na botta de vita?
Eccomi. Pronta. Una ricetta della mia cara amica Trish, la regina dei dolci pesanti & divini.
I tipici ipercalorici americani, con dozzine di burro, cioccolata a fiumi, latte condensato, caramello mou e mashmallows quando ha voglia di stare leggera. Ebbene, la mia unica sostituzione è stata il burro. Come mio solito, ho scelto quello salato. C'è poco da fare, per me rimane il top.
Provateli, poi fatemi sapere.
(ps. avendo ricevuto diverse ricette di non blogger, abbiamo aperto la sezione con le ricette dei lettori. provatele, io farò lo stesso!)


domenica 3 ottobre 2010

Paccheri di Gragnano ripieni di melanzane e ricotta di bufala di Paestum con salsa di pomodorini del Vesuvio e scaglie di povolone del Monaco

Buona domenica a tutti ragazzi, oggi vi delizierò con un piatto di pasta, del mio formato preferito: i paccheri.
Ed è proprio con questa ricetta che partecipiamo al concorso indetto dal pastificio Garofalo dedicato interamente ai foodblogger. Perchè non provare un'esperienza che ci dà la possibilità di metterci in gioco, di perfezionarci ma soprattutto di creare ricette nuove in cucina che poi è quello che a noi piace tanto?
Allora per allietare la vostra domenica, voilà gli ingredienti per questo piatto gudurioso.
E buona giornata di riposo a tutti.


sabato 2 ottobre 2010

Cioccolatini fondenti al sale dolce di Cervia e mandorle

Per augurare a tutti voi un sereno e splendido week-end, vi regalo questa dolcissima e semplicissima ricetta.
Basta procurarsi del cioccolato fondente di ottima qualità e degli stampini da cioccolatini.
Io utilizzo da un pò quelli in silicone, mi trovo molto bene, i cioccolatini vengono splendidi.
Pronti?
Costo:basso per avere un eccellente prodotto
difficoltà:facile

Ingredienti: per uno stampo da 15 cioccolatini
150 gr di cioccolata fondente
1 cucchiaio di sale grosso di Cervia
1 cucchiaio di mandorle a lamelle


venerdì 1 ottobre 2010

Pesto di rucola, noci e fiocchi di latte

Sto esagerando con le ricette dolci. E visto che non me lo dite voi, lo dico io.
Eccomi con una semplicissima ma ottima pasta dell'ultimo minuto.
Qui al sud è una giornata strana. Piove per un pò, poi un sole incantevole illumina i limoni qui fuori dalla mia camera. Poi le nuvole.
Ormai non si capisce più niente.
E allora mi chiudo in cucina, per poco. Pochissimo.
Una ricetta al volo, per voi. E un bacio campano.


Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails