giovedì 27 gennaio 2011

I SAVOIARDI DI LADURÉE








Marchio storico della Parigi golosa, meta fissa per tutti gli appassionati del dolce, punto d'incontro per gli amanti dei Macarons. Si dice sia la pasticceria che faccia il miglior macaron al mondo.
Questo è Ladurée. Questa è la Ville Lumière.
Ma Ladurèe ha aperto anche a Milano e credetemi sono entrata solo una volta essendo di passaggio e vi posso assicurare che Macarons di ogni colore a parte, vi sono dolci che non potete neanche immaginare.Un tripudio per gli occhi, per il naso e per la bocca.
Non potevo non regalare a Chiara, amante indiscussa del dolce, il libro Ladurèe, Dolce edito dalla Luxury Books. Dire libro è limitativo, banale. Qui si parla di un vero e proprio gateau-cadeau. Copertina rigida color crema dai bordi dorati, racchiusa in un foglio di carta velina color lavanda e custodita in uno scrigno.
Meraviglia per gli occhi.
Chiara, come immaginavo, ne è rimasta entusiasta ma visto che in questo momento è quasi sempre a Roma, ho pensato di cimentarmi io in una delle ricette del grande tempio della pasticceria francese. E sono partita dai dolci più semplici che a mio modesto parere, se fatti in casa terribilmente buoni. Sto parlando dei savoiardi, quei biscotti che la maggior parte di noi conosce per il tiramisù, lo zuccotto, la zuppa inglese. Ma che sono deliziosi anche mangiati al nature, poco calorici e facili d preparare.
Vi va di seguirmi nella mia cucina dell'800 francese ?

Ingredienti: 18 biscotti lunghi
costo: basso
difficoltà: facile
tempo di preparazione e cottura: 35 minuti
risultato: ...Ladurée
60 gr farina
60 gr fecola
5 uova intere
125 gr zucchero semolato
30 gr zucchero velo


Preparazione:
Setacciate insieme la farina e la fecola. Mescolate insieme con una frusta i tuorli e metà dello zucchero fino ad ottenere un composto chiaro.
In un recipiente montate gli albumi a neve. Quando diventano bianchi e spumosi incorporate l'altra metà dello zucchero e continuate a sbattere fino a quando saranno ben fermi.
Subito dopo aggiungete delicatamente ai bianchi a neve il composto tuorli-zucchero: mescolate leggermente, poi incorporate a pioggia la farina e la fecola, avendo cura di far scendere la spatola al centro della ciotola e risalire poi lungo i bordi riportando cosi il composto verso il centro, facendo ruotare contemporaneamente il recipiente. Dovrete ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Preriscaldate il forno a 170°. Sulla teglia ricoperta di carta forno servendoti di un sac à poche formate i biscotti.
Spolverizzate una prima volta i biscotti di zucchero a velo.
Aspettate 10 minuti poi spolverizzate di nuovo di zucchero a velo e infornate subito. Fate cuocere per circa 15 minuti  sino ad ottenere un bel colore biondo. Togliete dal forno e lasciate raffreddare.


Bon appetit.
E che il buongusto sia con voi.

28 commenti:

Lory B. ha detto...

Stupendi!!!!!!!!!
Proverò a farli, fatti in casa è tutta un'altra storia!!!!
A presto!!!!!!

Christian ha detto...

A mio parere i migliori macarons in assoluto sono quelli di Pierre Hermé. Vivendo a Milano ogni tanto compero quelli di Ladurée che sono comunque ottimi. Li ho ordinati da loro anche per il mio matrimonio e sono stati molto apprezzati. Devo dire che anche quelli di Peck non sono male. Ciao.

pasticciona ha detto...

ciao! sai che mio nonno (pasticcere) per i savoiardi usava la teglia con le forme? in questo modo rimanevatno uguali dai due lati, però non so perchè essendo diversa la ricetta magari non c'entra..
I tuoi sembrano veramente golosissimi!

Mirtilla ha detto...

a chi non piacciono i savoiardi?sono anche base di uno dei dolci piu'amati,il tiramisu(anche se io preferisco le variante con i pavesini..)!!!

ViaggiandoMangiando ha detto...

per un tiramisù d'alta classe!!
bravissima, baci!
alessandra

tiziana ha detto...

Cara Chiara lo stai facendo tu a me un gateau-cadeau. Ho fatto questo meravigioso biscotto una sola volta poi, persi la ricetta con mio grande dispicere. Quindi grazie del favore a bientot.

Claudia ha detto...

Ma io m'inchino!!!! Non riuscirei mai a cimentarmi in tale preparazione.. che brava!!!!! smackk buona giornata :-)

Strawberryblonde ha detto...

che bello il libro...mi piacerebbe visitare questa lussuosissima pasticceria...prima o poi!

Nico_milano ha detto...

complimenti ottimo product placement!

Cle ha detto...

Nuovo layout...
accogliente... ma ... il disegnino di voi due? era così carino!!!

manuel ha detto...

dov'e che posso comprare il libro di laduree???

picetto ha detto...

BUONIIIIIIIIIIII, ti faccio i miei complimenti per aver scelto di regalarci questa ricetta semplice e gustosa, un saluto affettuoso a te e tua sorella
M.G.

Mari e Fiorella ha detto...

Che finezza,e che risultato delizioso!!!!!

Angela Maci ha detto...

@Lory: brava cara, i prossimi allora saranno i tuoi. Un bacio

@Christian: ciao caro, conosco bene Hermè e soprattutto la sua cioccolata ma i macarons ahimè, non li ho mai provati. Ma mi fido del tuo consiglio. Hermè, Ladurèe, Peck, tutti grandi professionisti. Buona serata

@Pasticciona: è vero cara, hai ragione. Nelle pasticcerie usano gli stampi grandi con le varie forme per rendere questi biscotti dei capolavori ma in casa ci arrangiamo come possiamo. Non possedendo gli strumenti professionali, non rinunciamo però al piacere.
Ma grazie per l'informazione.Un bacio.

@Mirtilla: ciao cara, savoiardi o pavesini, al tiramisu non dico mai di no. Ottimo.

@Viaggiandomangiando: ben detto, con i savoiardi fatti in casa sarà davvero un tiramisu d'alta classe. Un bacio

@Tiziana: eh, troppo gentile cara Tiziana. Allora i prossimi savoiardi li farai tu per noi. Un bacio


@Claudia:eh,troppo carina. Ma dai ho scelto davvero la ricetta tra le più semplici. E poi cos'è questo abbattersi? tutti possiamo, ci riesco io, ci riesci anche tu.
Un bacio tesoro.

@Strawberry: Ciao cara, eh già, merita davvero come pasticceria. Se capiti a Milano ti consiglio di andarci. Un bacio

@Nico: grazie mille.

@Cle: grazie, anche a noi piace molto, l'abbiamo un pò cambiato ma siamo sempre noi le sorelline in pentola. Un bacio

@Manuel:Ciao Manuel, il libro lo puoi trovare nelle librerie più fornite: Feltrinelli, Mondadori. E' davvero un bel libro.

@Picetto: grazie M.G.e un saluto affettuoso anche a te.

Angela Maci ha detto...

@Mariefiorella: grazie ragazze, troppo carine.
Un bacio e buona serata

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

una delizia golosa...
Ma che bello il nuovo vestitino del blog ... un bacione ad entrambe le sorelle in pentola dai viaggiatori golosi...

Angela Maci ha detto...

@viaggiatori: grazie ragazzi, vestitino molto femminile.
Un bacio ad entrambi dalle sorelline

lerocherhotel ha detto...

Che meraviglia il libro! E i savoiardi fatti in casa... wow

La Gaia Celiaca ha detto...

Scusa l'effetto spamming, ti scrivo per segnalare il contest promosso da Madama Bavareisa e Kemikonti

Decolla la nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne.
http://merendasinoira.wordpress.com/2011/01/24/entro-il-6-febbraio-liberiamoci-del-maiale/
http://kemikonti.blogspot.com/2011/01/nuovo-post.html
ti aspettiamo!

letizia ha detto...

Che ricetta!!!!, grazie per avermi fatto conoscere questo libro....e tu brava come sempre!
Carina la nuova veste del blog.

Your Noise ha detto...

"risultato: ...Ladurée"
Dice tutto ;)

Mila ha detto...

Che meraviglia di savoiardi...grazie per averci deliziato! Sono stata alla pasticceria Ladurèe a Parigi, proprio nella settimana tra Natale e Caponanno, lo scorso anno: c'era il buttafuori stile Pineta Milano Marittima e facevano entrare solo 2 per volta...ma dentro...gli occhi non riuscivano a cogliere tutte le meraviglie di dolci che c'erano...Purtroppo non siamo neppure riusciti a sederci, abbiamo comprato i macarons e via fuori alla svelta! ciao!

Ada ha detto...

ho provato a farli: che buoni!!! grazie!
ada

Federica ha detto...

sembrano buonissimi...proverò di certo a farli! aspetto anche la ricetta dei macarons :-)

Elena ha detto...

ho provato a fare i savoiardi di recente e non erano male ma proverò sicuramente questa ricetta :)
ladurée in francia è sicuramente un nome importante per la pasticceria, ma come è stato già detto da altri i macaron di Pierre Hermé non hanno rivali...provate... sono tutta un'altra storia!
p.s. complimenti per il blog!ciaooo

titina53 ha detto...

Ciao, è la prima volta che scrivo su questo forum e devo farti i complimenti per tutte questa buone ricette che ci posti. Devo dire però che i savoiardi non sono venuti bene,( almeno come si vede in foto)Non voglio peccare di presunzione ma quelli che faccio io sono molto più belli e buoni. Posso inoltrare, se a te non dispiace, la mia ricetta? Questa è frutto di tanti anni di esperimenti. Ciao ed alla prossima

Giada ha detto...

ciao, è da poco che vi seguo. anche se soffro di un disturbo alimentare dalla mia nascita, la celiachia provo molte delle vostre ricette adattandole al mio problema e devo dire che nonostante ciò questi savoiardi sono squisiti, li ho fatti oggi e devo dire che tutti in casa hanno apprezzato. vi abbraccio.
ciaoo

W.D. ha detto...

Ma anche io voglio questo ricettario!!! Dove si compra?

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails