giovedì 10 febbraio 2011

Le rape "nfucate"

Andiamo di verdure in questi giorni. In effetti vado un po' a periodi, ultimamente.
L'unico punto fermo restano i cioccolatini. Continuo a crearne di nuovi, la notte. E la cosa mi rilassa terribilmente (mi sto sbizzarrendo con ganache diverse e noci brasiliane).
Oggi le rape "nfucate", come le chiamano i miei genitori. Piatto tipicamente pugliese, semplicissimo ma talmente buono da essere parte della nostra cucina tradizionale da sempre.
Un consiglio per un pranzo velocissimo? Una frisella leggermente ammollata in acqua, un filo d'olio, sale e rape come condimento. Adoro.
La semplicità, come sempre, "è la strada della virtù".


Ingredienti:

1 kg rape
2 spicchi aglio
peperoncino
olio evo
sale

Pulite le rape e lavatele sotto l'acqua corrente.
Senza scolarle, ma ancora piene d'acqua mettetele in una pentola con il sale e coprite con un coperchio.
Fatele appassire e rilasciare acqua per circa 10 minuti, poi togliete tutta l'acqua e nello stesso tegame aggiungete aglio, peperoncino e abbondante olio.
Fate soffriggere e stufare per qualche minuto.

15 commenti:

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

Mai provate ...
Le proveremo !!!
Un bacione dai golosi ...

Anonimo ha detto...

deliziose

Mirtilla ha detto...

mm..mai provate cosi,pero'mi ispirano parecchio!!
baci

Claudia ha detto...

Quanto adoro le verdure ripassate in padella!!!le rape fanno parte di quelle oltre la cicoria!!! smackkk :-D

Alessio ha detto...

Ciao, la ricetta è interessante.
Posso sapere se lasci la parte verde attaccata alla rapa oppure le tagli quando le lavi?
Grazie,
Alessio

Virgy ha detto...

i friarielli!!! buonissimi

Alda e Mariella ha detto...

Mai provati cosi', ma devono essere buonissimi!
Bacioni!

Anonimo ha detto...

Ottimo consiglio.

Tornando ai cioccolatini in questo periodo mi sento parecchio malinconia ed il cioccolato sembra essere l'unica medicina che funzioni...almeno per un po' il sorriso ritorna :)

Alessia

Eleonora ha detto...

mai provate...la ricetta mi attira ma preferisco parlare dei cioccolattini...ganache e noci brasiliane, eh? allora? quando li postiamo?

un bacione

Cle ha detto...

W W la Puglia, le rape e le rape nfucate!!!

Doriana ha detto...

Ho imparato a farle così da un'amica salentina:uniche!solo ci sono in più dei pomodorini: http://www.lasignoradeifornelli.it/cime-di-rapa-alla-salentina/

Alessandra ha detto...

Ottime, mi piacciono moltissimo!
Permettimi, però, di segnalare qualche variazione alla tua ricetta: http://www.mipiacesettembre.it/ricette/145-cime-di-rape-nfucate.html

A presto,
Alessandra :-)

Anonimo ha detto...

Io all'aglio preferisco la cipolla!! Per il resto Ok!! Sono buonissime! Parola di salentino :-)

Strawberryblonde ha detto...

da me si chiamano "li rap strascinit"...ottime con una salsiccia alla brace!

Yerle ha detto...

"li rap strascinit" e le rapu 'nfucate sono due cose differenti... per la verità l'aglio e il peperoncino andrebbero fatti saltare a parte nell'olio e poi aggiungere le rape sbollentate, ma può andare anche così... non sapevo che la titolare del blog fosse salentina: un punto in più...

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails