venerdì 11 febbraio 2011

Ravioli di morlacco con funghi e tartufo bianco


Anche oggi una giornata stupenda, anche oggi uno splendido sole a riscaldare gli animi e i cuori.
Non si può non essere di buon umore quando al mattino aprendo le finestre di scorge un cielo limpido, chiaro e di lì a poco il sole.
Beh, si prevede una mattinata all'aperto e poi...un bel piatto di ravioli, fatti ieri pomeriggio con un formaggio tipico veneto, il Morlacco del Piave e conditi con i funghi e una grattuggiata di tartufo bianco, regalo speciale di una persona speciale.
E oggi? con i carciofi e la bottarga...che ne dite? si, li condirò proprio così.
Ma adesso vi lascio la ricetta di questi splendidi ravioli che potrete riempire anche di ricotta se non avete il morlacco.





Ingredienti:
costo: alto
difficoltà: media
300 gr di farina
3 uova speciali per pasta (con il tuorlo più rosso)
500 gr di Morlacco del Piave
noce moscata
400 gr di funghi misti surgelati o freschi
prezzemolo o salvia
tartufo bianco (a piacere)
olio extravergine d'oliva
sale

Preparazione:
Su una spianatoia formate la fontana di farina, al centro create un buco dove aggiungerete le uova. Con la forchetta mescolate e poi lavorate con le mani. Vi accorgerete se è necessaria altra farina o altre uova. Maneggiate la pasta con entrambe le mani. La pasta non deve essere né troppo tenera, né troppo dura ma morbida ed elastica. Lasciate riposare la pasta per 15 minuti o anche di più. Più riposa e più è facile da stendere. A questo punto stendete la pasta con il mattarello e (le azdaure emiliane non me ne vogliano) con la macchina per pasta che ne facilita la stesura. Stendete quindi la sfoglia ottenuta sul tagliere, ricavate delle strisce con la spronella ( taglierino merlettato per ravioli), farcite con il morlacco e un pò di noce moscata e sovrapponete l'altra striscia di sfoglia su quella farcita. Con le dita sigillate bene i ravioli affinchè il ripieno non esca in cottura e con la spronella merlettate i lati del raviolo.
Lasciare seccare su un vassoio fino a quando il condimento non sarà pronto.
Nel frattempo preparate il sughetto a base di funghi facendo soffriggere in una padella uno spicchio d'aglio con l'olio. Aggiungete i funghi (puliti e tagliati se freschi, surgelati invece direttamente in padella), sale, cospargete di prezzemolo tritato o se non l'avete, di salvia.
Quando l'acqua della pasta arriva a bollore, cuocete i ravioli e condite con i funghi e come tocco finale una grattuggiata di tartufo bianco ma va benissimo anche del parmigiano.

Bon appetit e che il buongusto sia con voi.

6 commenti:

tiziana ha detto...

Tesoro questo piattino è molto invitante, ma...non ho mai assaggiato il tartufo. Scusa non sono a casa e qui NON c'è una connessione veloce, non posso navigare come vorrei. Cerco comunque di seguire le mie amiche come posso. Un bacione Tizi.

Roberta ha detto...

che spettacolo!

Claudia ha detto...

Ma sono un'assoluta bontà!!!!!! Smack e buon w.e..-D

Strawberryblonde ha detto...

anche io amo il condimento di funghi e porcini...ma questi ravioli starebbero bene anche solo con un po' di burro e grana...brava come sempre!

lerocherhotel ha detto...

Che gran bel pranzetto!!!

La Cuoca Many ha detto...

Ciao angela, che bei ravioli, adoro il morlacco, ma l'hai ridotto a cubetti o grattugiato?
Vieni a vedere le mie frittelle!
PS aspetto le tue dritte per mail eh! hai più sentito la cucina?
Grazie ciao
Many

http://facili-ricette.blogspot.com

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails