venerdì 22 aprile 2011

Involtini di pesce spada in panatura di pistacchi (passo a passo)

Mancano due soli giorni alla S. Pasqua.
Quella che vi propongo oggi è un'idea per il secondo di pesce, sempre che possiate rinunciare all'agnello.
Un secondo piatto tutto siciliano: dal filetto di pesce spada, alla farcitura tutta isolana, alla panatura, arrivata direttamente da Bronte. Alta qualità per una ricetta della tradizione.
Vi va di seguirmi nella preparazione?



Ingredienti: per 6 persone
costo: medio-alto
difficoltà: bassa
risultato: eccellente

6 filetti di pesce spada freschissimo
10 pomodorini Pachino
un pugno di olive nere e verdi
un pugno di capperi di Pantelleria
1/2 bicchiere di pangrattato
1 bicchiere di farina di pistacchi Bacco
Basilico fresco
olio extravergine
sale

Preparazione:
1- Per prima cosa preparate la farcitura, lavando i pomodorini e tritandoli al coltello con i capperi (dissalati), il basilico, le olive.
2- Farcite ogni filetto di pesce spada con il composto
3- Pressate bene affinchè gli ingredienti non fuoriescano.
4- Chiudete bene l'involtino
5- Passatello nella panatura di pangrattato e pistacchi
6- Adagiate i filetti farciti e impanati
 in una teglia di porcellana, condite con olio extravergine, sale e basilico fresco.


7- In forno per 15 minuti a 180°. Non fateli cuocere troppo, la carne rischierebbe di diventare dura e secca.
15 minuti sono perfetti per una cottura che permette alla carne di restare morbida e succosa.
Provateli, vi sembrerà per un attimo di essere in Sicilia.

16 commenti:

simona ha detto...

STREPITOSI... LI CUCINO STASERA! GRAZIE. TANTI AUGURI DI BUONA PASQUA.

Anonimo ha detto...

Ottima idea e buonissima....parola di siciliana ;)

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! belli questi incìvoltini! particolari ma freschi e leggeri!
Una ricetta da copiare!
un bacione

salamander ha detto...

IO RINUNCIO VOLENTIERI A CAPRETTO ED AGNELLO :)

Mirtilla ha detto...

perfetta la preparazione e molto intrigante la panatura!!
ti suggerisco di provarli con panatura di mollica abbrustolita e pomodori secchi tritati,e passati in granella di nocciola :)

Marco ha detto...

un aspetto libidinoso...li devo provare assolutamente... brava Chiara

Chiara Maci ha detto...

Brava Angela! E' sua la ricetta! E condivido in pieno...mi ispirano un bel po'!Buona Pasqua ragazzi!!

tiziana ha detto...

Cara Angela questo è un ottimo consiglio e devo farti i complimenti per la lezione visiva. Ti assicuro che è un gran lavoro per te, ma è un grande aiuto per chi come me ha poca dimestichezza. Grazie e auguri a te. Un bacio

franca ha detto...

buoni ,buoni ,buonissimi
ciao e Buona Pasqua

Rose ha detto...

buonissimi li farò stasera!
Auguri per una Santa Pasqua!

Simona. ha detto...

BUONISSIMI!
Li provero' sicuramenteeee!Non questa sera, perche' ho già deciso per un altro tipo di pesce, ma questi me li segno assolutamente!:)

Mila ha detto...

Ricetta divina a dir poco...me la annoto subito da fare al più presto! Auguri di Buona Pasqua!

stella ha detto...

Buonissimi li ho mangiati l'altra sera con un ripieno di scamorza, tanti auguri Chiara!

Fausta ha detto...

Mhhh ottimi e molto siciliani! parola di siracusana ;-)

Zara. ha detto...

Sono a dir poco deliziosi solo a guardarne le foto! Ispirano una croccantezza infinita ed immagino che il pesce spafa abbia acquistato quel sapore in più che nessuno potrebbe negare :)

Sono bellissimi.

Vi seguo.

Giovyna ha detto...

Mamma mia che bontà! Da brava siciliana, mangio spesso il pesce spada... La mia specialità sono i malloreddus con pomodoro, pesce spada a cubetti, melenzane fritte e foglioline di menta... Non potrei farne a meno! :)

Un saluto speciale alle sorelle Maci!!!

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails