lunedì 30 maggio 2011

Il gusto del terzo tempo

Il terzo tempo è la più bella tradizione del gioco del Rugby. Dopo ogni incontro le due squadre messo da parte ogni antagonismo, si incontrano per un momento di convivialità, davanti cibi e bevande delle tradizioni locali. Il terzo tempo è una lezione di vita.”

Così le Fattorie Umbre intendono il terzo tempo, questo momento conviviale, spensierato e autentico in cui il banchetto diventa l’aggregatore assoluto del Rugby.
Fattorie Umbre ne ha fatto un marchio “Il gusto del terzo tempo” e ha dedicato un vasta gamma dei suoi prodotti alimentari a questo momento. Perché? Perché tra l’azienda e il Rugby c’è sempre stato un forte legame nato negli anni ’70 e che continua tutt’ora con grandi soddisfazioni, iniziative e collaborazioni con la Nazionale Italiana e con i fratelli Bergamasco. Ma non sono qui per parlarvi di questo splendido sport che, non vi nego, farei fare anche ai miei bambini. Treviso ne è la patria, non potrei consigliare uno sport migliore ai miei campioni. Ma c’è tempo, sono ancora piccoli.

 

Voglio invece parlarvi di questi splendidi prodotti nati in una terra di mezzo, un piccolo fazzoletto d’Italia: l’Umbria, fatta di lunghe distese verdi e borghi medievali. Ed è proprio in un piccolo Borgo Medievale che nasce Fattorie Umbre rispettando il proprio passato, vivendo il proprio presente e guardando al futuro con grinta, innovazione e rispetto per la genuinità, la semplicità, e il gusto autentico delle materie prime. Olii extravergine d’oliva, paste artigianali umbre, sughi e creme con i migliori prodotti locali: il fungo, il tartufo in primis e poi ortaggi di prima qualità. Prodotti orientati verso una cucina del “già pronto” ma non del tutto, aggiungo io. Si possono creare tantissime ricette da una base già pronta ed io ve ne darò la prova con la mia ricetta di oggi a base di salsa ai peperoni e melanzane.
Seguitemi in cucina, se vi va.


Ingredienti: per 4 persone
Costo: basso
Difficoltà: bassa

400 gr di pasta
200 gr di ricotta
100 gr di salsa ai peperoni e melanzane Il gusto del terzo tempo
2 zucchine
Pecorino o Cacio umbro in scaglie
30 gr di Olio extravergine
Sale

Preparazione:
Mentre l’acqua della pasta raggiunge il bollore, preparate il sugo facendo leggermente soffriggere le zucchine tagliate a cubetti con l’olio. Unite la ricotta e la salsa di peperoni e melanzane. Condite la pasta nella padella delle verdure e servite in tavola con scaglie di cacio umbro. Un primo piatto veloce, gustoso. E quanto ci ho messo? 10 minuti!
Cosa abbinare? Rosso Orvietano Doc: Un vino morbido, armonico e asciutto ottenuto da uve merlot, che bene si sposa al primo piatto consigliato.

14 commenti:

I VIAGGI DEL GOLOSO ha detto...

WOW che golosa :))
Un bacione alle sorelle in pentola dai viaggiatori golosi ...

Natalia ha detto...

Che piattino invitante. Il sughetto di peperoni e melanzane con la ricotta ci deve stare proprio bene.
Buon lunedì.

Manuela e Silvia ha detto...

Splendida questa pasta! un sugo gustoso, aggiunta di zucchine leggere ed un formaggio a scaglie che rende il tutto particolare!
bravissima e complimenti per la collaborazione!
baci baci

Elisa ha detto...

Non sono una golosa di pasta, ma solo dall'aspetto tiro fuori la forchetta.
Un bacio da Elisa
Zucchero & Non...

Federica ha detto...

ah beh, non è che tramite pc sto piatto di pasta si potrebbe materializzare sulla mia scrivania? troppo invitante!

Maggie ha detto...

eccomi!
si vede che nel weekend spengo ogni contatto...alle domande si risponde: dicevo nel mio p.s.3 "c'era la data nel post" (dell'adieu) perchè ho letto che parechie persone pesavano ad una fuga recente... il che significa che per alcune persone i dettagli sono insignificanti e si concentrano sul contenuto da "divorare".
Ma i dettagli, poi, sono veramente superflui come i peli??
forse in alcuni settori si possono omettere.
a me piacciono i dettagli e mi piace anche l'uso dei flashback come nei film: adoro gli intrecci temporali di Inarritu)
come ti capisco, rifletto molto anch'io, a volte devo assolutamente essere spettatrice dei miei pensieri altrimenti non ne vengo a capo;capita di intorcolarmi talmente tanto sui pensieri che...solo una corsa mi salva!
ciao, buona settimana...mhhh penso che stasera farò il terzo tempo!
maggie

tiziana ha detto...

Cara Angela L'Umbria è una regione da me molto amata. Le persone, la natura, le città, i capolavori, e non da ultima la cucina, rendono questa regione speciale. Buona giornata

Olga ha detto...

Che meraviglia, molto invitante!!! un bacio. Olga

carla ha detto...

Ottimo abbinamento pasta verdure e cacio!
Brava!

Paola ha detto...

e la salsa melanzane e peperoni come la fai :-)?

il cucchiaio magico ha detto...

Ciao, io vi segua da poco, sia su cuoche e fiamme che qui sul blog, ma vi faccio i complimenti, per l'appetitosità delle ricette, la bellezze delle foto, e l'eleganza del blog, no, non sto sviolinando, è solo che oggi sono in vena di complimenti.
a presto...

sally ha detto...

Una pasta splendida, colorata e ricca di sapori buoni che fanno anche tanto bene!Meravigliosa.

Gio ha detto...

la bontà dei prodotti umbri è sempre garantita :D oramai sono quattro anni che vado in umbria in vacanza :)
ottima questa pasta e il rosso orvietano è perfetto!
buona settimana

Angela Maci ha detto...

@Grazie a tutti ragazzi, un bacio

@Paola: la salsa è delle Fattorie Umbre.

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails