venerdì 20 maggio 2011

Potrei dirvi tante cose. Ma anche no.

-Milano, 3 ottobre 2008-

E' notte, non riesco a dormire e non ho voglia di spiegare niente a nessuno.  Non sono certo obbligata a farlo.

Potrei dirvi tante cose, ad esempio che domani finalmente sarà il primo week end senza treni e potrò svegliarmi nel mio letto in affitto a mezzogiorno, andare in palestra e andare a fare shopping all’una, orario strategico per non mangiare e piacersi di più all’interno delle 4 mura del camerino.
E potrei dirvi che lavorare 11 ore al giorno con persone nemmeno minimamente ambiziose è la cosa più dura e non - stimolante del mondo, ma potrei anche dirvi che è la mia grande opportunità. (Alla fine arrivi quasi a crederci, sempre per il solito concetto del CONVINCERSI di tutto)

E potrei dirvi che ho voglia di piangere stanotte, senza motivo. Per un motivo.
Quello lo trovi sempre anche se non ce l’hai.
E io sono maestra nel trovarlo.
E che mi manca fottutissimamente sempre e solo lui, da mesi. Da sempre.
In effetti mi è sempre mancato.
E forse sarà per lui che piangerò stanotte.
Si, potrei dirvi che l’olio Johnson’s è davvero più idratante della crema per il corpo e che adoro follemente i nani da giardino e che le immagini di Marylin nella mia stanza mi danno un tocco decisamente cool, e che le Vuitton tarocche resistono molto di più delle originali.

Che per me l’inverno è il momento del ritorno a casa dopo il lavoro, il coprirmi con il mio ultimo acquisto – pigiama in lana di Hello Kitty – preparare la cena, la crema di verdura con i crostini caldi, il mio pc, i miei sogni e i miei brividi e che detesto le serie televisive alla Elisa di Rivombrosa, ma inevitabilmente dopo averne vista una puntata, resto incollata al televisore come rapita da una favola che mi crea dipendenza per il semplice fatto di essere una favola e quindi irrealizzabile.

Potrei dirvi di non credere alle tinte per capelli L’Oreal che vendono al supermercato perché è tecnicamente studiato e provato da me che il colore sulla confezione non uscirà mai e che non vedo l’ora di avere un giardino, prima ancora di una casa, per poterlo riempire di nani colorati (senza Biancaneve però) e che adoro le minigonne con i tacchi alti perché mi rendono in un istante decisamente più bella e posso anche io sfoggiare il mio ritrovato senso di adeguatezza e la mia nuova finta sicurezza.

Potrei dirvi che le crepes con la nutella a forma di cuore ovviamente non escono mai, un po’ come le ciambelle col buco e che devo smetterla di usare gli occhiali con le lenti finte solo perché sono fashion, perché prima o poi i miei occhi si sentiranno presi per il culo. E avranno ragione.

Potrei dirvi che non sono mai stata brava con i saluti, con gli addii, con le melanzane alla parmigiana e con gli uomini e che forse quello che incide di più sulla tua vita da lavoratrice fuori sede in affitto/condivisione, è proprio la parmiggiana e che in casa mia non esiste Natale senza il film di Natale, quello per cui si prenota il biglietto rigorosamente nella multisala una settimana prima e si guarda la sera del 25 con i pop corn nonostante il pranzo interminabile e il the con dolci vari provenienti da ogni zona della penisola mentre si gioca a tombola.

E potrei dirvi che il sole24ore è utilissimo ad asciugare il pavimento in caso di allagamento e che da quando vivo sola a Milano i fogli cattura-colore per la lavatrice mi hanno salvato la vita e l’orgoglio di fronte a mia madre, paladina del bucato differenziato, e che dopo anni di tester in giro per le profumerie d’Italia ho finalmente trovato il mio mascara.

E che tutte in fondo in fondo vorremmo essere come quella granculo di Cenerentola, ma siamo troppo occupate a riprenderci la scarpetta che ad aspettare il principe azzurro e che il vintage è davvero una figata del marketing.
Potrei spiegarvi tante cose.
Ma questa volta non ne ho voglia.

Macy

27 commenti:

Laura ha detto...

Potresti fare un confronto a 3 anni di distanza. Per vedere quanto è cambiato ma soprattutto come è cambiato. Ma anche no.

Chiara Maci ha detto...

eh, lo faccio, a volte.
Ma non è facile riguardarsi a distanza :-)

Mascia ha detto...

quella granculo di Cenerentola ... Pretty Woman !

meggY ha detto...

Quanta intimità e quanta tenerezza in queste parole .. se ti avessi "conosciuta" prima avrei sicuramente seguito anche il tuo blog precedente.Smack

Christian ha detto...

Amo i nani da giardino. A giugno dovremmo inaugurare la casa nuova, vorrà dire che ti inviteremo visto che sei a Milano. Ciao!

Edda ha detto...

Anch'io penso che ti avrei seguita, mi piace la tua penna, apparentemente leggera ma profonda con quel tocco d'ironia di cui si ha sempre bisogno. Grazie...

Patricia ha detto...

Adoro.

T'AmA_Ra's kitchen: ha detto...

Conosco il vostro blog da 10 giorni al massimo. Di questo mondo non so proprio nulla! ma fa niente...il tempo mi ripagherà.
Di questo mondo però ho iniziato ad apprezzare il fatto di poter condividere storie di vita con altre persone, persone che non conosco, tanto che non so neanche dove abitano, ma con le quali ho trovato qualcosa in comune;
....e so che da quando leggo voi amiche di blog ho lasciato stare anche facebook dove si che c'è gente che conosco, ma con la quale condivido ben poco.
Il tuo resoconto (a tre anni di distanza) lo posso comprendere un po', ma non a fondo; è comunque un parlare a cuore aperto, senza troppe asie, se non quelle che ti portavi dentro (spero di usare il tempo giusto!).
E ora, tutto passato....ci puoi sorridere su? spero di si.
...a me la vita, in tre anni, è cambiata completamente....da novella dottoranda (immersa in una vita universitaria, e basta!) a futura mamma (e speriamo che il/la bimbo/a che ho in me non si sia rattristato quanto me...che sto dalle 11.30 a cercare l'orecchino di diamanti perso in ufficio!)

una nota: ma poi quale sarebbe il mascara magico?

Un saluto
:-)

maria teresa ha detto...

il mascara magico è decisamente "iconic" di dior, cenerentola mi sta sui maroni e anche tutti i nani da giardino del mondo, anche tu "prima" mi stavi un pò su...adesso un pò meno, abbiamo tutte attraversato il periodo bridget(io sono ancora in pieno attraversamento)adesso vorremmo essere tutte carrie(io sono sicura che...non lo sarò mai forse per colpa di quella fottuta legge di murphy)...ma sono io, è oggi ho il ciclo è sto di merda!!!in bocca per lupo per tutto

Annalisa ha detto...

L'unica Chiara Maci che conosco è la bella rossa che ogni pomeriggio giudica piatti d'ogni tipo con un sorriso in viso sempre molto accogliente e rassicurante....che rispecchia la passione di noi foodblogger e tutto ciò che ci contraddistingue. Adesso leggere queste righe, se pur risalenti a tempo fa, aprono una finestra sul tuo vero essere ed è davvero un grande piacere conoscerti anche sotto questo punto di vista! Sei davvero una bella persona ;)

elenuccia ha detto...

Ellapeppa manco per due giorni e guarda cosa mi sono persa!! mi piace questa nuova sezione del blog...che bello conoscerti un po' meglio. Lasciatelo dire...scrivi da dio!

Chiara Maci ha detto...

@mascia: eheh, chi di noi non ricorda quella battuta??
@meggy: eh, tesoro, non l'ho mai reso pubblico per paura di aprirmi troppo :-) ma davvero leggere le mail di tutte le persone che, senza saperlo, stavano attraversando la mia vita passata, mi ha stimolato. ed eccoci qui, si apre una nuova sezione.
@christian: ovvio che vengo...anche se NON vivo più a Milano hihi :-)
@edda: grazie cara, ti leggo sempre con grande piacere e ti ringrazio davvero per questo commento.
@pat: io adoro te.
@tamara: futura mamma? oddio che splendore! il mio sogno :-)) mentre cerchi l'orecchino (e vedi di trovarlo!) ti comunico che il mscara top è Magnascopic di Estèè Lauder.
@mariateresa: ahahah vedo che apprezzi e condividi il mio stile un po "cosi". Ti stavo sulle p*** anche io? Finalmente qualcuna che lo dice senza problemi e senza anonimi! Spero sia passato però:-)) in bocca al lupo a te!
@Annalisa: grazie cara, davvero. LA televisione è uno schermo enorme, ma è bello vedere che, ogni tanto, le emozione vere si trasmettono.
@elenuccia: oddio il più bel complimento del mondo, lo sai vero? io scriverei a vita! grazie mille a te darling!

T'AmA_Ra's kitchen: ha detto...

giusto una comunicazione di servizio: orecchino trovato...!!!

:-D

Lisa ha detto...

Cara Chiara,
concordo pienamente con Annalisa, Ti seguo tutte le sere mentre giudichi piatti gustosi, e la prima impressione che ho avuto di Te è stata di apparenza, il Tuo sorriso sincero, i Tuoi occhi Buoni, i Tuoi vestiti fashion e colorati. Oggi che Ti seguo sui blog, attraverso le Tue parole Ti vedo diversa, riconosco gli stessi occhi Buoni ma ancora di più vedo la stupenda fragilità del Tuo cuore che accomuna tutte Noi, almeno in una parte della Nostra vita. E credimi, se io mi sono rialzata dopo aver perso tragicamente due Amori giovani della mia vita, credimi lo possono fare tutte perchè sempre si può ricominciare, si piange tanto, ci si coccola, ci si vuole poi talmente bene, vivere di piccole quotidianità è talmente bello che ci si ritrova a sorridere per le giravolte affettuose di un gattino, i miei amori .... e sono certa che anche Tu ami le piccole cose, si vede dallo sguardo sincero e curioso. Ti leggo davvero volentieri. Grazie
Lisa

neve di marzo ha detto...

ti abbraccio fortemente!

Paola ha detto...

come sono familiari queste parole ciccetta... un abbraccio forte. paola

simonetta ha detto...

Mi sembra che qualcosa sia cambaito da tre annia questa parte. Sei ormai un appuntamento fisso ogni sera proprio mentre preparo la cena.

Your Noise ha detto...

Ti seguo tutti i giorni, due volte al giorno e anche quando la puntata in onda l'ho già vista... seguo la trasmissione, gongolo un po' davanti ai sorrisetti di Simone e osservo te. Sospettavo ci fosse un mondo dietro il tuo modo di prendere la forchetta, di scegliere il boccone, di portarlo alla bocca, di rivolgerti agli altri. Finalmente, eccone uno squarcio. La tua è la scrittura che adoro: chiara, ironica, pungente ma sensibile allo stesso tempo.
Ed è bello aprire una finestra su qualcuno che pensi così lontano e "avanti" rispetto a te, diciannovenne mai così persa nel mare della vita, e scoprire che alla fine ti somiglia un po', condividete tratti di routine, momenti di solitudine, picchi di autostima e un lui, che manca la notte.
Grazie.

Devil ha detto...

Se hai voglia di qualche altro MA ANCHE NO...puoi leggere anche...

http://anche-no.blogspot.com/

kisskiss ha detto...

Come mi piace leggerti! :))
Ho scoperto solo ieri la veste (x me nuova) di Chiara scrittrice e mi piace un sacco davvero...
Buonissimo weekend :)

Anonimo ha detto...

intensità ;) è bello sapere che dopo pagine come questa...ne hai potute scrivere altre in sintonia con l'evolversi e il trasformarsi delle tue passioni
. è uno stimolo a credere che "qualcosa può sempre cambiare" . Terry

W.D. ha detto...

Gran bel post! Oh mio Dio! Tra i "ti potrebbero anche interessare" vedo gli hamburger!!! Corro!!!

magpie ha detto...

non so perchè ti stia scrivendo un commento.. non l'ho mai fatto su nessun blog, sarà perchè leggendo ciò che scrivi mi trasmetti calma.. e mi dai l'idea di essere una persona molto buona:) mi piace come scrivi.. un flusso di idee, e mi piacciono anche le ricette che pubblichi XD ( questa mattina ho fatto i panini con l'uvetta e il cacao,erano buonissimi.. e semplici!) beh passo e chiudo. e complimenti, davvero.

Frank ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Frank ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Frank ha detto...

Mi piace molto come scrivi, sembra di vivere in prima persona ciò che racconti.. davvero complimenti..

phiabes ha detto...

Ciao, complimenti!
Hai un modo di scrivere che mi piace davvero tanto!
Sei semplice solare e al contempo tosta e complicata un bel mix! Che dirti, ti confermo che a mia volta ho notato, possedendo entrambe che le LV tarocche durano piu' delle originali, prendo atto che il sole24ore sia comodo per "asciugare", dovro' fare scorta anche se da quando ho ipad, scarico le copie da li' onde evitare di riempirmi "ulteriormente" di carta. Leggo molto adoro i libri, ogni genere, ho superato le 3000 unita', per concludere con la tua frase del post.... "potrei spiegarvi tante cose ma questa volta non ne ho voglia"... ti e' mai capitato per le mani il libro di michal snunit, La rondine dell'anima? Lo leggi in 20 minuti forse anche meno, ma ti fa riflettere e' un libro per grandi e piccini. ...io concludo con una frase contenuta in quel libro ... e infine...il cassetto dei segreti piu' segreti ...quello che quasi mai viene aperto...perche' la rondine dell'anima non sempre si lascia comandare...! Saby da bz

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails