venerdì 16 settembre 2011

Dentice al forno con pachino e menta (e qualche consiglio)

E voi come lo preparate il pesce al forno? Intero, a filetti o a tranci? Con carta forno o direttamente nella teglia? Con l'aceto o forse con il limone?
Tradizione vuole che il pesce al forno si faccia intero con testa, lisca, spine. Si eviscera e si mette in teglia con olio e aromi a scelta del cuoco. Avendolo sempre fatto anche io intero e poi pulito e sporzionato nei piatti, ho scoperto una via più facile e rapida. E quasi sempre lo preparo così. Soprattutto quando ho ospiti a cena (tutte le settimane).
Sfiletto il pesce o lo faccio sfilettare in pescheria (dentice, branzino, orata, san pietro, salmone, trota o quello che preferite) prima di cuocerlo. Poi con l'aiuto di carta forno evito quell'odore sgradevole che rimane per ore nella teglia. La cottura in forno è minore rispetto ad un pesce intero. Varia dai 10 minuti per piccoli filetti a 20 minuti massimo per filetti consistenti. I tempi per pulirlo ed impiattarlo spariscono perchè non vi sono spine e lische da togliere. E la presentazione è molto più gradevole alla vista nel momento in cui servirete un filetto a commensale.
Questo per dirvi che se comprate il filetto di pesce il sabato mattina, potete tranquillamente prepararlo per pranzo in 20 minuti. Senza perdere tempo a pulirlo, basterà metterlo in una teglia con carta forno. Condirlo a vostro piacere. E mentre lui cuoce voi potrete occuparvi di altro. Non male eh?

Oggi per voi ho scelto un dentice di grande pezzatura, un pesce del Mediterraneo dalle carni bianche, dolci e pregiate. E invece delle solite olive (che adoro al forno con il pesce) ho abbondato con menta fresca. Un successo. Ecchevelodicoaffà!
Provate, provate!




Ingredienti per 4 persone
1 dentice grosso e fresco
2 spicchi d'aglio
menta fresca
olio evo
sale
20 pomodorini pachino

Sfilettate il dentice con un coltello affilato (che vi permetterà di non rompere le carni ma mantenerle integre)
Preparate una teglia rivestita di carta forno e adagiate i due filetti ottenuti, aggiungete i pomodorini, l'aglio a pezzetti e le foglioline di menta. Condite con olio evo e sale. In forno a 180° per 20 minuti. Le carni devono rimanere morbide e umide.
L'abbinamento con la menta è perfetto.

11 commenti:

Valentina ha detto...

Buono! Anch'io penso che fare i filetti sia molto meglio del pece intero!

Ciao! Bravissima


http://lincapace.blogspot.com/

Sarah ha detto...

Delizioso!!!

valeria ha detto...

Ogni vostra ricetta è da tenere a mente! Grazie ragazze

manineinpasta.com ha detto...

Fatto esattamente così il filetto di rombo. Un ultimo dell'anno di parecchi anni fa :)
Per i pesci di grande pezzatura concordo che è l'ideale :)

Cuppy. ha detto...

Ei ciao! :) Davvero un blog molto carino e che ricette favoloseee! Mi unisco a voi se vi và passate a trovarmi !

http://cupcakes-site.blogspot.com/ ♥

Chiara e Marco ha detto...

Ah, dev'essere freschissimo con la menta! :)

Hai nominato orata e mi è tornata in mente quella cotta sulla brace col mirto che ho mangiato ad una sagra in Sardegna :')

Marco di http://unacucinaperchiama.blogspot.com

Pippi ha detto...

anche io stamani ho postato i filetti di dentice..se ti va passa a trovarmi..

La cucina di Esme ha detto...

Anche io preferisco fare i filetti, fondamentalmente perchè odio il tempo di attesa per pulire il pesce che necessita prima di impiattare. Mai provato con la menta di solito lo preparo con pachino e olive di gaeta, però adorando io la menta lo proverò sicuramente!
Ciao e buon WE

segretaria ironica ha detto...

La menta da sempre quel tocco in più!!! Buonissimo!!!

vale ha detto...

ciao complimenti volevo dirvi che ho comperato oggi il vostro libro è stupendo graziee

'Le ricette dell'Amore Vero' di Claudia Annie ha detto...

che supersquisitezzaaaaaaaaaaa!!! complimenti :) bacioni!

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails