mercoledì 30 maggio 2012

Ceci n'est pas un post.

O meglio. Questa non è una ricetta.
E' un insieme di cose scritte a caso, perché oggi mi va così. 
Perché quando non cucino, non registro o non lavoro, fotografo, cammino un sacco, rido e scrivo. 
Questo il mio mese di maggio.




La marmellata di more della mia vicina di casa, l'odore del basilico che mi crea dipendenza, il mascara nero messo sempre due volte per valorizzare lo sguardo, la coca light troppo gasata, la batteria dell'iphone che si scarica troppo velocemente. 
Il magnesio-potassio la mattina, gli edamame a qualunque ora del giorno, la pizza di Princi che non riesco a mandare giù, quella di Altero che rimane la migliore da "street food". I colori fluo che "vanno un casino quest'anno", i braccialetti tutti uguali, le Nike blazer che nessuno riesce a customizzarmi come voglio io.

L'estate che sta arrivando e il sole che tramonta sempre più tardi, la sera. Gli eventi a cui non puoi mancare, le novità lavorative che non ti aspetti, la Milano che non conoscevi. I Navigli all'ora del tramonto, il brunch del sabato con gli amici di una vita, gli amori che passano, tornano e poi chissà.
La musica che ti cambia la giornata, lo shopping compulsivo, la Chloè Marcie che entro lunedì voglio avere. Le sfide quotidiane, quei pochi che non si dimenticano mai di chiederti "com'è andata", quelli lontani che alle volte sono i più vicini. Le tavolate con gli amici, il forno elettrico "in affitto" che funziona a giorni alterni, le multe da contestare, i tatuaggi che non dimentichi.

La gente che ti ferma per strada, quelli che ti guardano e ti sorridono con gli occhi, quelli che capisci da subito che non saranno semplici amici. Le persone che se ne approfittano, lo specchio e la libreria che ancora mancano in casa mia, gli appartamenti in vendita da vedere ogni settimana.
Il caos sotto casa, lo stronzo che mi ha rigato tutta la fiancata della macchina, il peperoncino che metto ovunque. Le sciarpe colorate, gli anelli di silicone con il brillantino, il volo per Ibiza. I chili persi, quelli ripresi, la palestra ogni giorno, il lavoro anche i week end.

Le ricette da programmare per le ferie, le dita incrociate per una cosa che non posso ancora dirvi, gli showcooking in giro per l'Italia, le persone a cui ti affezioni e, ahimè, ti ritrovi nella merda. Gli articoli sui blogger che fanno sorridere e quelli che fanno pensare. Le provocazioni, i costumi di Oysho, il bagaglio a mano per Formentera. Gli ex che tornano per sentirsi meno soli, le magliette Happiness e le felpe Blomor con il Fior di Fragola Algida.

La voglia di rimettersi in gioco, la mia incapacità con la lavatrice, le gonne lunghe con le All Star senza borchie. La macchina nuova, la benzina troppo cara, i ricordi da cancellare. La gente che si innamora sul mio divano, London Calling sotto la doccia, piedi nudi. 

Goodbye May.
Hello, June.  

11 commenti:

Martino ha detto...

Che dire Chiara... senza parole.
Anzi, sì, ne ho una: Grazie.
Grazie davvero.
Grazie veramente.
Grazie per tutto l'aiuto che mi dai.
Grazie.
Grazie per quando mi fai capire che non sono l'unico a stare male, grazie per quando mi fai capire che in questo mondo non sono solo.
Grazie, Macy.

Martino

LA CUCINA DI...FEDERICA ha detto...

Chiara,
London Calling sotto la doccia e stai bene una giornata!!!

Come direbbe "un" qualcuno: HONEY, IT'S ONLY ROCK AND ROLL!!!

Ti abbraccio
Federica

Lipodotata ha detto...

Una delle tue ricette più belle .... :)))

LA CUCINA DI...FEDERICA ha detto...

Maci mi hai contagiato...metto su i Clash!!! ;-)

peppe ha detto...

chiara sei un fiume in piena quando scrivi questi post. riesci a trasmetterci quel ritmo , quella velocità delle parole e dei pensieri che ti caratterizzano. E' inutile dirlo che ogni tanto ci vuole una sfogo liberatorio come il tuo!un abbraccio ,peppe.

Alice C. ha detto...

Questi sono esattamente i post che preferisco.
E' bello perchè condividi con noi tutte le tue emozioni.
Grazie!

Un abbraccio
Alice
http://operazionefrittomisto.blogspot.it/

Bi.Brì. ha detto...

Travolta dalle tue parole, come un fiume in piena...bellissimo! Sabrina

anna casadei ha detto...

Lascia senza fiato, con le lacrime agli occhi a chi come me ci si ritrova...

anna

ilbaule.altervista.org

Chiara ha detto...

splendido!!! letto tutto d'un fiato e avrei voluto non finisse mai!!!
GRAZIE!

Angelica ha detto...

Si e' vero questo post e' cosi bello che non avrei voluto che finisse. Parole cosi vere, semplici, ricche di emozioni vissute nel bene o nel male e soprattutto parole che ti fanno credere che al mondo ci sono delle persone cosi belle e uniche. Posso dirti che sei davvero l'umiltà in persona.
Ti seguo sempre. Un abbraccio.
Buon Giugno Macy.

Elisa ha detto...

mi hai fatto rivivere quasi una vita in un mese.... ti assicuro che da quando ci sei, è tutta un'altra storia...
... ai tuoi sorrisi, alle tue noie, ai tuoi umori, alle tue scoperte e alla tua voglia insaziabile di scoprire, al tuo vivere e condividere, alla tua ricchezza... quella dei tuoi occhi che ruba alla solitudine, alle tue scritte... d'istinto... di voglia... di bisogno..., a come tu vedi il mondo... e ne giri di mondo, alla tua eleganza... che non stona mai, al tuo oltre... sempre, alla tua quotidianità che cerchi di rendere speciale... e se anche non ci riesci, lo diventa solo per averci provato, alla tua bellezza... quella tua... magnifica che si guarda, e quella tua preziosa dentro... che si palpa... "si sente"... si intrappola nelle tue parole e si sprigiona agli occhi di chi ti legge, a Te che ti fai conoscere giorno dopo giorno... e diventi compagna irrinunciabile, a Te grazie. Elisa

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails