giovedì 7 giugno 2012

Ultimi asparagi della stagione? Seguitemi per la doppia ricetta

Sembrava ieri che si vedevano i primi asparagi sui banchi della verdura al mercato o nei supermercati.
Eppure sono già passati due mesi e ormai sono davvero gli ultimi della stagione.
Ma perchè disperare, noi abbiamo raccolto gli ultimi, li abbiamo curati, lavati e cucinati per una cena  leggera a base di asparagi.
Incomininciando da una crema di asparagi verdi e bianchi di Cimadolmo.
Continuando con bocconcini di pollo al limone di Sorrento con asparagi verdi croccanti.
Mi seguite in cucina per la doppia ricetta?



Crema di asparagi verdi e bianchi di Cimadolmo

Ingredienti:
per 4 persone
1 mazzo di asparagi verdi
1 mazzo di asparagi bianchi
1 cipolla
olio evo
sale e pepe
1 lt di brodo vegetale

Pelate gli asparagi e privateli della parte inferiore che sarà più legnosa. Lavateli e tagliateli a cubetti. In una casseruola fate imbiondire la cipolla con l'olio e aggiungete le due tipologie di asparagi. Sfumate con brodo vegetale e lasciate cuocere fino a quando gli asparagi saranno morbidi. A questo punto frullate con un mixer ad immersione per ottenere una crema. Condite con pepe e olio a crudo e servite con gli asparagi che avrete cotto in padella per la seconda ricetta.



Bocconcini di pollo ai limoni di Sorrento con asparagi verdi croccanti


Ingredienti: per 4 persone

costo: basso
difficoltà: facilissimo
1 mazzo di asparagi verdi
500 gr di petto di pollo
1/2 bicchiere di brodo vegetale
1 limone di Sorrento
50 gr di burro
2 cucchiai di farina
olio evo
sale q.b.

Preparazione:
Pelate gli asparagi e tagliateli in lunghezza in 4 parti. Fateli rosolare in padella con un filo d'olio e un po' di sale per 5 minuti minuti. Devono restare croccanti.
Nel frattempo tagliate i petti di pollo in bocconcini, infarinateli e fateli rosolare in padella con il burro. Aggiungete il succo del limone, mezzo bicchiere di brodo vegetale (che vi sarà avanzato dalla crema di asparagi) e la buccia grattuggiata del limone di Sorrento. Fate cuocere. Il succo si addenserà grazie alla farina, creando una salsa delicatissima. A cottura ultimata ( 8 minuti circa) servite accanto agli asparagi croccanti.

11 commenti:

mariangela ha detto...

Mmmhhhh Angela che buoni gli asparagi!!! Hai fatto due piatti molto delicati, bravissima. Io oggi ho fatto la parmigiana di zucchine! Ne vuoi un pò?

Federica ha detto...

adoro gli asparagianche solo bolliti ma il pollo e la vellutata, siiiiiiii
sono gli ultimi bisogna approfittarne!!!
Mariangela se avanza della parmigiana di zucchine la mangio io....

Nicoletta - Il Cassone dei Desideri ha detto...

uuhhhmmm *.* ....l'acquolina!!!!!!

Eva ha detto...

Adoro gli asparagi, ma ho sempre mangiato quelli verdi! sono entrambe ricette da provare! ciao da In cucina da Eva

Martino ha detto...

Angelaaaaa!!! Io ti adoro!
Adoro te, e... gli asparagiii!!!
Senti, ti volevo chiedere una cosetta... mio nipote mi ha chiesto di fargli una torta per festeggiare con i suoi compagni la fine della scuola, domani, allora ho pensato di chiedere consiglio sulla ricetta a te!
Grazie ancora, se mi dessi una mano mi farebbe infinitamente piacere!

Buon pomeriggio...

Martino

Paola e Marina ha detto...

Buoni, buoni, buoni, con un unico difetto, troppo breve la loro stagione.
Ricette deliziosissime, da provare subito.
Paola

Lulù ha detto...

Adoro gli asparagi di Cimadolmo! Hanno un gusto particolare ed inimitabile...sono squisiti veramente. E le tue ricette fanno onore a questa specialità, che io e te abbiamo a pochi chilometri da casa...:-)come sempre incontri i miei gusti...Ciao Angie!

Angela Maci ha detto...

@Mariangela: grazie mia cara...e la tua parmigiana? Vogliamo parlarne a tavola stasera?

@Fede: vieni anche tu tesoro?

@Nicoletta, Eva: Da approfittare degli ultimi...e domani un'altra ricettina ancora più semplice.

@Martino: sei sempre così carinoooo.
Certo che ti aiuto, dopo passo a trovarti.

@Paola: hai proprio ragione cara. Troppo brevi...quindi consiglio di mangiarne tanti, farli in mille modi e magari congelarli per i momenti di mancanza.

@Lulù: oh...si...sono il top i nostri asparagi nostrani. Anche tu di queste parti? Magari ci siamo già conosciute?Ciao mia cara, contenta di soddisfare i tuoi gusti.E anche domani...asparagi. Devo approfittarne!

Martino ha detto...

Grazie Angelaaa!!!
Se è una tua ricetta... sicuramente è deliziosa e perfetta! =)
Grazie ancora!

Martino

Cleare TheRedTomato ha detto...

2 ricette alla "cotto e mangiato"..no scherzoooo! le tue son molto meglio..e tu sei anche molto più bella!!

peppe ha detto...

che buono questo piatto!!!peccato che anche qui da noi in puglia gli asparagi selvatici sono oramai introvabili..quelli di serra non sono la stessa cosa..infatti la settimana scorsa a Milano mi è capitato di mangiare un primo con dei tortelli di chianina e un delizioso sughetto di asparagi e pachino..peccato per il sapore inesistente dell'asparago!un abbraccio Peppe

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails