mercoledì 4 luglio 2012

La scuola è finita. Coinvolgeteli!

E già, anche la scuola materna è finita da una settimana. I bambini  di tutte le età possono dire di essere finalmente in vacanza!
Anche se non tutti hanno la fortuna di essere già al mare o in montagna.
E allora che fare?
Ecco qualche semplice consiglio per godervi i vostri bambini. Tenerli buoni, vederli sereni, farli divertire e non fargli sentire il caldo cittadino.
1- Fateli dormire quanto vorranno. Senza orari stabiliti si sveglieranno sereni, appagati e tranquilli.
2- Una bella colazione con latte e cereali. Fresca, leggera e nutriente.
3- Vestitini leggeri e sandaletti pratici per giocare e muoversi in libertà.
4- Appuntamento con i giochi. Se avete una terrazza o un giardino create ai vostri figli un ambiente dove possano giocare all'aperto. Magari se avete anche una piscina gonfiabile, sarebbe carino invitare qualche amichetto per condividere le emozioni di una giornata "in piscina".
E perchè non portarli un giorno al lavoro con voi? Si, si, al lavoro. Sono passati 30 anni eppure ricordo come fosse ieri quando mio padre mi portava con lui in ospedale. Mi lasciava in sala d'aspetto ad intrattenere i pazienti (e per un attimo dimenticavano il motivo per cui fossero lì) e mi regalava piccoli biberon usa e getta per la mia bambola, cerotti o siringhe (senz'ago!) ed io, inutile dirlo, ero felice! Se ne avete la possibilità, portateli con voi al lavoro, vedranno cosa fate quando non siete insieme a loro e capiranno. Entreranno nel vostro mondo.
5- l'ora del pranzo: fatevi aiutare ad apparecchiare la tavola, magari facendovi raccontare qualche storia o cantando assieme a loro. Ai bambini piace sentirsi parte di voi. Preparate i piatti assieme, magari scegliendo frutta e verdura di loro gusto o il formato di pasta che più gli piace. Basta così poco per farli felici.
6- Dopo aver mangiato, se non sono abituati a fare il riposino, concedetetevi un po' di tempo per loro. Farà bene ad entrambi. Fate qualcosa assieme, che sia un disegno, la costruzione di un castello di carta, un puzzle, la creazione di un oggetto con il pongo o per le bimbe la creazione di una collana con le perline.
7- Sarebbe anche bello preparare la merenda assieme. Per esempio un frullato di frutta o un frappè al cioccolato. O dei  giaccioli, dei leccalecca di anguria. O magari impastare i panzerotti assieme e poi farcirli (come abbiamo fatto noi ieri sera)

8- Il pomeriggio potreste portarli al parco o in piscina, concedendovi un bel gelato.
9- Andate a fare la spesa assieme a loro, facendogli tenere la lista delle cose da comprare. Li rende responsabili e trasformerete un semplice atto quotidiano in qualcosa di magico.
10- Un bel bagnetto o una doccia prima di cena li rilasserà.
11- E la cena dovrebbe essere il momento più bello della giornata in cui la famiglia si riunisce e si racconta.

Basterà renderli parte integrante del vostro mondo e loro, i vostri bambini, saranno felici.

E adesso tutti in cucina per i Panzerotti prosciutto cotto e fiordilatte, fatti assieme ai miei piccoli chef!
(Solitamente li preparo in forno ma credetemi, non ce l'ho fatta!!!Ma non volevo rinunciare ad un loro desiderio e così li ho fritti e ce li siamo mangiati in giardino, come in un vero pic-nic)


Ingredienti: per 10 panzerotti grandi
600 gr di farina
15 gr di lievito di birra
300 ml di acqua tiepida
sale
6 fette di prosciutto cotto
200 gr di fiordilatte
olio di arachidi

Mettete la farina in una ciotola e aggiungete il lievito sciolto in poca acqua tiepida. Impastate con le mani, versando la restante acqua, un po' di sale. Impastate bene con le mani o con l'impastatrice. Il composto dovrà risultare liscio ed elastico, appiccicoso. Fate riposare in un recipiente coperto per almeno due ore. Potete prepararli con anticipo e friggerli al momento di servirli. Passato il tempo di lievitazione, ricavate dall'impasto dei dischi tondi della grandezza che preferite. Farciteli con prosciutto cotto e fiordilatte e chiudete a mezzaluna. Friggete in olio di semi di arachidi, quando saranno dorati scolateli su carta assorbente, aggiungete il sale e servite caldi.
I bambini (ma non solo) li adoreranno.

8 commenti:

MarinaM (Ricette Reali) ha detto...

che mamma brava e creativa, io non ho bimbi, ma quando tengo con me le nipotine (figlie sorella di mio marito) e sperimentiamo in cucina loro sono estasiate. non c'è gioia più grande di mettere in tavola qualcosa che hanno fatto con le loro manine. quindi si hai perfettamente ragione.
e questi panzerotti, moh my god, che meraviglia. :-)

Angela Maci ha detto...

@Grazie Marina,mi fa piacere che condividi i miei stessi pensieri. Basta coinvolgerli per farli felici! Un bacio e buona giornata!

W.D. ha detto...

GRANDE CONSIGLIO E GRANDE RICETTA! Basta bimbi davanti la TV!!! Facciamogli fare queste ricette buonissime! Brave...sempre ;-)

Chiara Maci ha detto...

oddio le manine dei miei amoriiiii!!!

Ale ha detto...

Bellissima ricetta ed idea! Putroppo non sempre le mamma possono godersi i bimbi durante le vacanze estive

manineinpasta.com ha detto...

Eh si...cucinare insieme è un bel diversivo...anche se per noi è tuttaltro che un diversivo. Approfitto di questo post per dire e ribadire che cucinare con i bambini p possibile, divertente, educativo (per grandi e piccini) ed anche facile.
E' un momento per per insegnare loro che il cibo e l'alimentazione sono cose importanti, farli sentire partecipi, responsabili...ed anche per giocare. Vedere il risultato delle loro fatiche apprezzato da tutti è una cosa che da loro una sicurezza e una gioia davvero rare.
G. chiede sempre a tutti quelli che assaggiano le nostre ricette: "Si sentono le mie manine vero?"

Carina e sfiziosa la ricetta, la posto sulla nostra pagina FB :)

Anna ha detto...

Che buoni qui da noi a Palermo si chiamano calzoni fritti e me ne hai fatto venire una voglia. Ciao e buone vacanze con i tuoi piccoli.

Chiara ha detto...

OMMIODDIOOOO CHIARAAA SPETTACOLOOOO

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails