venerdì 5 ottobre 2012

Settembre, voglio tempo per me.

Settembre è il mese del ripensamento sugli anni e sull'età,
dopo l'estate porta il dono usato della perplessità, della perplessità ...
Ti siedi e pensi e ricominci il gioco della tua identità,
come scintille brucian nel tuo fuoco le possibilità, le possibilità ...
-F.Guccini-


E così oggi niente ricetta, dirà qualcuno.
Ebbene si. Mi prendo un giorno per me. In America si chiama "Me time" ed è esattamente quel tempo da dedicare solo a se stessi.
In fondo, se ci vogliamo bene, dobbiamo dimostrarcelo in qualche modo, no?

Oggi probabilmente andrò in giro per Milano e mi dedicherò allo shopping e alla ricerca di ingredienti nuovi, praticamente sconosciuti al 90% della popolazione.
Figuriamoci se li trovo. Ma io ci provo lo stesso.

- Dovete sapere che ho comprato un libro che si chiama "1001 cibi da provare nella vita". Ero in aereoporto a Siracusa, l'ho visto, l'ho sfogliato e mi sono accorta di essere ignorante su decine di ingredienti "esteri". Ora sono in fase lettura/studio, ma non spaventatevi se a breve vedrete ricette strane sul blog... -

Poi, in questo venerdi senza cucina, mi fermerò per strada, a mangiare. Ho voglia di street food.
Ho voglia di hamburger. Ho voglia di pranzare da sola, mentre leggo il giornale e per una volta, dimentico di guardare le mail ogni 4 secondi. Ho voglia di ketchup e di senape. E di patate fritte al momento. A spicchi. Croccanti fuori e morbide all'interno.
Ho voglia di una giornata per me.
Ho voglia di di incamerare 2000 kcal e di non rendere conto a nessuno, ho voglia di camminare per ore e di cercare quel maledetto paio di stivali che ho in mente da mesi. Ho voglia di fotografare tutti i cartelli "Vendesi" in giro per Milano e ho voglia di fare le telefonate che sono settimane che mi riprometto di fare. Ho voglia di comprare delle nuove lenzuola colorate e mai come oggi ho voglia di tornare a casa e buttarmi sul letto, spegnere il cellulare e pensare a niente.

Ho voglia di mettermi ai fornelli e sperimentare i miei nuovi acquisti, ho voglia di ricominciare con i ripieni dei cioccolatini e ho voglia di creare qualcosa che stupisca i miei commensali.
Ho voglia di guardarvi negli occhi mentre aprite la bocca e assaporate il mio cibo e ho voglia di scrivere, scrivere, scrivere.
E parlare, con voi.
Se solo poteste sentirmi.

Chissà. Magari a breve, potrete.

Non vi svelo nulla.
Altrimenti rovino tutto.

Un abbraccio, gente.

Buon inizio Ottobre,
C.







15 commenti:

Cristiana Minnierip ha detto...

Me time... post delizioso, Miss Chiara.
Trovati gli stivali? Buona giornata ;-)

Roberta ha detto...

Come ti capisco...

La Vee ha detto...

daje Macis :))

laschiumadelcappuccino ha detto...

Che bello questo post. Mi piace tanto quando parli a 360 gradi di te, ci lasci sbirciare.
E mi piace tanto il Me Time e il tuo time, il programma che ci hai descritto. :)

Danja ha detto...

Ti seguo da un po' ma oggi più che seguirti vorrei proprio imitarti! Mi sa che prossimamente me lo prendo anche io un po' di me time ;)
Buona giornata allora!

Gaetano ha detto...

Chiara, hai voglia di fare troppe cose! Ti ci vuole un mese, non una giornata!
PS: a proposito di hamburger, se ti va bene di coniglio con senape e pomodori secchi come quello che ho fatto a cuochi e fiamme, passa da Roma, te ne preparo un altro! :-)
Ciao
Gaetano.

Alessandra ha detto...

Ti auguro una splendida giornata da trascorrere con te stessa.

Un abbraccio!

http://almenounmilionediscale.blogspot.it/

Monica Urso ha detto...

ma non ce la farai in un solo giorno... buon giro

Vale ha detto...

Ogni giorno dovremmo ritagliarci uno spazietto per il Me time..
Sei un vulcano di idee e fonte di ispirazione!

Ileana Pavone ha detto...

Leggerti è sempre bellissimo. Prenditi una giornata tutta per te, te lo meriti..e poi.. aspettiamo le nuove ricette :)

iCris ha detto...

mi sa che copio e mi prndo un po' di "me time" anche io :-)

Bea ha detto...

Anche io ho decisamente bisogno di un "me time", di un momento da dedicare solo e soltanto a me o alle persone che contano davvero!Post carinissimo come lo sono sempre quelli "raccontati" che fai!Mi piace davvero molto il tuo modo di esprimere le tue sensazioni e i tuoi desideri!é un dono anche questo!
Un bacio grande
Bea

Eywa ha detto...

Niente aeroporti a Siracusa ma mi fa piacere che la mia terra ti abbia ispirata

Lighea ha detto...

Chiara, ma a quale aeroporto di riferisci? A Siracusa non ce n'é!!! Già l'aeroporto di Comiso é diventato una farsa...

Chiara Maci ha detto...

aahahah ero con Simone a Siracusa per lavoro ma ovviamente l'aereoporto era quello di Catania! :-))

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails