venerdì 16 novembre 2012

Una mano per "La Locanda dei Girasoli"


A Roma troviamo la Locanda dei Girasoli, nata dalla volontà di alcuni genitori di ragazzi con la sindrome di Down per dare una prospettiva lavorativa ai loro figli Claudio,Valerio, Emanuela e Viviana che già oggi ci lavorano come camerieri . Un progetto che ha portato alla creazione di posti di lavoro finalizzati, non solo all'integrazione lavorativa ma anche a quella territoriale.

Quale simbolo poteva meglio rappresentare la gioia nei confronti della vita e la solarità di questo progetto se non il girasole?
Questo fiore ben identifica la forza e l'orgoglio dei nostri ragazzi che ogni giorno dimostrano professionalità, serietà e simpatia e convinzione verso un progetto che li vede protagonisti.


Purtroppo non è in una via molto frequentata di Roma (in zona Quadraro) ed è molto difficile farlo conoscere. 
Però se non riusciamo a farlo in fretta, le prospettive non sono molto allegre. 
La pizza è buona, il locale è carino ed economico e vale la pena di dar loro una mano, non vi pare? 
Quello che ci chiedono è un piccolo aiuto.


"Cari amici siamo davvero in grosse difficoltà; la crisi ci sta investendo con tutta la sua forza; investe noi e il progetto in cui crediamo da anni.
Purtoppo siamo davvero ad un passo dal punto di non ritorno e quindi VI CHIEDIAMO UN SFORZO per fare in modo che i nostri ragazzi possano continuare a lavorare e non perdere un grosso spazio di vita e integrazione che la "Locanda dei Girasoli" rappresenta.
Vi chiediamo, per chi può e vuole, di donare un contributo al conto IBAN IT 96 R056 9603 2200 0000 3389 X 92e/o di venirci a trovare per una buona cena o una buona pizza.
Visto il momento di difficoltà economiche la "Locanda dei Girasoli" rimarrà chiuso il lunedì e il martedì. Gli altri giorni sarà aperto per la cena.
Raggiungerci è molto semplice: il ristorante si trova al Quadraro, in via dei Sulpici 117/H.
Ci si arriva anche in metropolitana: basta scendere alla fermata Numidio Quadrato e in pochi minuti si raggiunge la Locanda.
Mangiare alla Locanda dei Girasoli è, in primo luogo, un piacere che si unisce ad un atto di solidarietà nei confronti di quattro giovani con sindrome di Down che stanno affrontando un percorso di inserimento lavorativo;  è motivo di orgoglio per il  quartiere Quadraro altresì detto “il nido di vespe”,  la presenza di una esperienza conosciuta e apprezzata in tutta Italia quale esempio di  imprenditoria sociale nato dall’impegno intrapreso da qualche anno dalle famiglie di ragazzi disabili diventate poi la cooperativa  “I Girasoli” e dalle cooperative “Cecilia” e “Al Parco” che nel tempo si sono unite in questa avventura solidale."

http://www.lalocandadeigirasoli.it/default.aspx








1 commento:

Lina ha detto...

La settimana dopo Natale sarò a Roma, ci andrò sicuramente, sono i questi i posti dove bisogna andare a mangiare, le piccole attività che ci mettono tutta la loro passione e che sono fatte ancora di persone!
Grazie per la segnalazione.

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails