sabato 12 gennaio 2013

Idic: Giornata Internazionale delle Cucine Italiane.

17 GENNAIO 2013
VI GIORNATA MONDIALE DELLE CUCINE ITALIANE

CENTINAIA DI CUOCHI E RISTORANTI NELLA OLA GLOBALE DELL’AUTENTICO TIRAMISU’ PER PROTEGGERE IL MADE IN ITALY. 
A NEW YORK SI ASSEGNANO GLI OSCAR DELLA CUCINA ITALIANA ALL’ESTERO E LO CHEF GIANCARLO PERBELLINI SPIEGA I SEGRETI DEL DOLCE ITALIANO PIU’ AMATO NEL MONDO. ANTEPRIMA A MOSCA L’11 GENNAIO CON LO CHEF MARCO SACCO (PICCOLO LAGO) . EVENTI IN ITALIA.

La sesta edizione della Giornata Internazionale delle Cucine Italiane (IDIC – International day of Italian Cuisines) si celebrerà in tutto il mondo il prossimo 17 gennaio 2013. Il Tiramisù ne sarà il protagonista. La popolarità del dolce italiano, il più conosciuto a livello mondiale, è infatti anche la ragione del suo diffuso taroccamento. Così, per un giorno, il Tiramisù diventa il simbolo della cucina italiana autentica e di qualità e dei prodotti agro-alimentari made in Italy che vanno protetti e promossi con campagne globali di educazione dei consumatori, come è appunto la IDIC. Centinaia di cuochi, ristoratori e food lover che aderiscono alla Giornata prepareranno tutti insieme, il 17 gennaio, questo delizioso piatto della tradizione italiana, secondo la ricetta autentica. Una gigantesca ola che correrà lungo i fusi orari di tutti i continenti.

La IDIC 20123 è promossa e coordinata da itchefs-gvci.com, voce di un network di oltre 2000 cuochi, ristoratori e culinary professional che lavorano in 70 paesi del mondo e che, quotidianamente, si ritrovano nel Forum del GVCI (Gruppo Virtuale Cuochi Italiani).  E’ una mobilitazione di base per dire no ai tarroccamenti ma è soprattutto una maniera per promuovere i cuochi, i ristoratori e le altre figure professonali dell’enogastronomia italiana che nel mondo si battono per la sua autenticitá. 

E’ fondamentale in tempi di crisi come questi mantenere la competitività dell’Italia sui mercati internazionali e questo si ottiene solo con eventi che irrobustiscono l’immagine e la cultura che accompagna i prodotti italiani, soprattutto quelli agroalimentari”, dice Rosario Scarpato, direttore della IDIC 2013 e co-fondatore del GVCI. 

L’appello ad aderire alla IDIC è rivolto a tutti: a qualunque cuoco o ristoratore di cucina italiana, a qualunque latitudine, o semplicemente a chiunque semplicemente ami il mangiare bene”, dice Mario Caramella, chef patron al ristorante InItaly di Singapore e Presidente del Forum GVCI.  Per aderire registrarsi a idic2012@itchefs-gvci.com
  
L’edizione 2013 della IDIC sarà lanciata a Mosca l’11 gennaio prossimo con una conferenza stampa al Ristorante Aromi organizzata in collaborazione con lo Chef Patron Pietro Rongoni. Alla conferenza seguirà una cena di Gala preparata dal Master Chef Marco Sacco, due stelle Michelin, del Ristorante Piccolo Lago di Verbania. Nel corso del Gala Dinner saranno annunciati i Grana Padano Italian Cuisine Worldwide Awards, gli oscar dell’enogastronomia italiana nel mondo che saranno conferiti a New York il 17 gennaio.

Nella Grande Mela infatti sarà organizzata la manifestazione centrale della IDIC 2013 con il coordinamento dello Chef Cesare Casella, leader di itchefs-GVCI negli USA e direttore degli Italian Studies all’International Culinary Center. Proprio in questa prestigiosa scuola di cucina si terrà una conferenza stampa e una classe magistrale sul Tiramisù tenuta dal Master Chef e pasticciere Giancarlo Perbellini, del Ristorante omonimo (Isola Rizza, Verona, 2 stelle Michelin). Nel corso della conferenza ci saranno collegamenti video in diretta con vari ristoranti e istituzioni nel mondo dove si sta celebrando la IDIC. Al Ratanà di Milano ci sarà Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose, che celebrerà la “Giornata dell’orgoglio culinario italiano”, come lui stesso ha definito la IDIC, insieme a cuochi e giornalisti.  Altri collegamenti saranno effettuati con scuole di cucina in Olanda, Russia e Italia (Centro Galdus, Milano), in riconoscimento del ruolo vitale dei giovani professionali per la diffusione della cucina italiana autentica.

Promossi da itchefs/gvci.com, i Grana Padano Italian Cuisine Awards sono assegnati a personaggi che nel corso dell’anno trascorso o nella loro carriera si sono distinti per la promozione e la difesa della cultura enogastronomica italiana fuori dall’Italia. Sono nominati dagli oltre 200 cuochi del circuito ICMC – Italian Cuisine Master Chef e selezionati da una giuria quest’anno composta tra gli altri da competenti professionisti quali Davide Paolini (Il Gastronauta, Radio 24) e Luigi Cremona

Alla Ola del Tiramisù del 17 gennaio prenderanno parte anche centinaia di cuochi e ristoratori che lavorano in Italia, o semplici buongustai. Per comunicare la propria adesione: idic2013@itchefs-gvci.com Il programma completo degli eventi e la cartina della ola globale nel mondo, con i suoi protagonisti,  su www.itchefs-gvci.com

6 commenti:

Mariangela Circosta ha detto...

Bellissima questa manifestazione!!!! In bocca al lupo ai partecipanti e al tanto amato tiramisù!

peppe ha detto...

E' sacrosanta questa giornata per difendere il mede initaly e per dire no ai prodotti "taroccati". Ma noi food blogger qualcosina tra noi la possiamo pure organizzare !per il 17 ognuno di noi preparerà il suo tiramisu' . in questa maniera facciamo sentire anche la nostra presenza . che ne pensate? un caro saluto, Peppe.

pentole di cristallo ha detto...

e tiramisù sia...buono e classico! segnato!

Le Spizzicate Salentine ha detto...

Noi concordiamo con Peppe partecipiamo anche noi, ricetta del Tiramisù pronta per giovedì. In qualche modo veicoliamo con i nostri blog il Made in Italy e i prodotti di qualità.

serkan delikan ha detto...

very blog
sohbet & sohbet siteleri
chat sohbet & kelebek sohbet & kelebek chat
kelebek indir & mirc indir &kelebek sohbet
kelebek chat & sohbet odalari & sohbet
cinsel sohbet & cinsel chat &
urfa & urfa haber
sohbet & chat
kelebek sohbet & kelebek chat
chat yap & sohbet kanalları
sohbet kanalı & chat kanalı &
mynet sohbet & mynet & mirc indir
mirc & sohbet odaları
dul bayan & olgun bayan

Ayhan Yildiz ha detto...

Certo che non ci sarebbero stati equivoci, se la ricetta nel sito Sapori fosse stata firmata klima servisi da Angela. Strano, poi, è una finestrina che si sovrappone a quella del sito e che dopo poco scompare. Il fatto è che non si riesce neanche più a tornare indietro al sito di eca kombi servisi Sorelle in pentola (sembra così, almeno, col mio computer). Un modo un po' martellante di fare pubblicità!

That is awesome! I can't wait klima servisi to hear about her wish! She wants to wish for "some kids?" That kind of reminds me of when Katie baymak kombi servisi was younger and she wanted to get birth control to prevent demirdöküm kombi servisi her from accidentally adopting children!

**

Way cool. I almanya sohbet know a family who went on a Disney cruise through Make-A-Wish and had a great time. Their daughter is profoundly handicapped kombi servisi
and uses a wheelchair, but everything was taken care of and went smoothly for them. I hope that, whatever Tori winds up choosing for her magic, you all have a great time too.

Why are actuarial scientists making pop radyo this calculation? I can see why they'd be interested in how many burgers an individual is eating, but I'm demirdöküm kombi servisi unclear as to why / how they would be calculating how webmaster forumları many burgers are being eaten in aggregate.

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails