venerdì 22 febbraio 2013

Arancine un po' così...

Amo le arancine siciliane. Quando riesco e magari avanza un po' di risotto, ne impasto due per togliermi la voglia e soprattutto per ripensare all'amata Sicilia e a quella splendida primavera in cui tutto ebbe inizio...
Oggi ve ne propongo una versione un po' così. Vale a dire, non programmata o pensata. Ma al caso.
Arancina classica in bianco con scorzetta d'arancia, olive nere e...granchio! Si, avete sentito bene, granchio di allevamento della Giudecca (Venezia). In Veneto vi sono tra Venezia e Chioggia i più grandi allevamenti di Granchi. E allora ne ho approfittato.
Echevelodicoafare???? Buonissime, profumate e aromatiche. Da mangiare calde!
Ed ora volete la ricetta, vero? Pronta!


Ingredienti:

 500 gr riso
polpa di granchio
8 olive nere
1 arancia
3 uova
parmigiano
farina q.b.
pane grattugiato q.b.
olio di arachidi per friggere


Lasciate cuocere il riso in acqua bollente salata. Una volta cotto, scolatelo se necessario, aggiungete un uovo, il parmigiano e lasciate in frigorifero per due ore. Intanto tagliate le olive a pezzetti, lessate il granchio (io ne avevo già da parte un pugno di polpa), grattugiate la buccia dell'arancia e unite al riso. Deve risultare un composto omogeneo che conferirà al riso sapore, profumi agrumati e di mare meravigliosi.
Sbattete le due uova rimaste e preparate due piatti con farina e pane grattuggiato grossolanamente, che vi servirà per impanare.
A questo punto formate con il composto di riso delle palline di circa 4 cm di diametro. Passate la palla formata nella farina, poi nell'uovo sbattuto e infine nel pangrattato.
Una volta pronti rimettere in frigo per un'oretta, per rendere maggiormente compatti e infine friggete in olio di arachidi.



14 commenti:

Giuditta ha detto...

Buone buone buone davvero. E bellissimo il cestino.

Lia M. ha detto...

no sorelle, no; mi dispiace.
saranno una cosa buonissima questa che avete preparata, non lo metto in dubbio.
ma per favore non chiamatele arancine siciliane!
mi dispiace veramente, ma da sicliana ultra DOC questo non posso proprio accettarlo.
l'arancina in Siclia è una religione dogmatica: carne o burro, tutto il resto non esiste!

Elisina ha detto...

siciliane o meno sono stepende...e quindi segno...che appena riesco le provo, visto che il mio ragazzo ne va matto...grazie e complimenti!

Angela Maci ha detto...

@Giudi: eh tesoro quel cestino lo adoro anche io...ma anche il contenuto. Un bacio

@Cara Lia, perfettamente d'accordo con te. Infatti ho scritto amo le arancine siciliane (riferendomi alle tue) ma oggi ve ne do una versione un po' così...che vuol dire diverse dalle classiche! Provale, magari ti piacciono anche queste...buona giornata cara.

@Elisina, e brava. hai proprio avuto una buona idea. Gli uomini vanno presi per la gola!Buon week end cara.

Memole ha detto...

Sfiziosissime!!!

Lia M. ha detto...

le proverei pure se non ci fossero le olive... siciliana sì, ma non tollero le olive (una delle tante contraddizioni della mia vita)

Mariarita ha detto...

sono le 9 e mezza, sono sveglia da quasi 3 ore e mi si è aperta una voragine guardando queste foto. un abbraccio cara! smuack!

SQUISITO ha detto...

le arancine...di qualisiasi forma e con qualsiasi condimento sono sempre una garanzia!
bacione

Rosalba ha detto...

Angela, come te, anche io preferisco il contenuto al cestino ;-)Devono essere proprio buone!!! Io una volta le ho preparate anche con il tonno in scatola...certo, siamo tutti d'accordo che non siano le arancine siciliane, per carità! Ma se le vuoi chiamare palle di riso, come chiamiamo a Napoli gli arancini, fai pure....io non m'offendo :-)
Un abbraccio e buon fine settimana

Inés De Suárez ha detto...

Concordo con Lia (anch'io da siciliana DOC)! Non chiamatele arancine... forse crocchette è meglio!:D Senza offesa, ma noi abbiano una religione per la nostra gastronomia di cui ne andiamo orgogliosi :)

Julia ha detto...

Cara angela!! che buoni questi arancini a modo tuo...da provare!! buona giornata!!!

Un cuore in Cucina ha detto...

Provate e cucinate.Risultato? davvero buone.
Sono una blogger alle prime armi vieni a visitarmi.
Grazie
http://uncuoreincucina.blogspot.it/

enza accardi ha detto...

Concordo con Lia M. - Di sicuro la tua è una ricetta buonissima ma gli "Arancini" puri sono alla carne o al burro..... !!!

Giulietta Consu e Tanya ha detto...

io sono siciliana di catania precisamente ^^ li ho sempre chiamati arancini :D al maschile ...cmq è una versione originale questa che proponete ,personalmente la trovo molto carina come idea !! in cucina è bello sperimentare ..in sicilia ci sono tante versioni di arancino ..per cui anche nell'ambito della cucina siciliana non ci sono regole precise...a palermo lo fanno diverso da catania ..così come a trapani ecc ecc ...

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails