venerdì 15 marzo 2013

Rimedi naturali: Oggi parliamo di Aceto.

Continua la mia rubrica del venerdì, Living.
Vi ringrazio innanzitutto per l'entusiasmo che mi avete dimostrato per questo nuovo appuntamento. E' sempre bello e piacevole sapere di poter fare qualcosa che incuriosisce e interessa i lettori.
E oggi, dopo il bicarbonato (grande alleato in casa) parliamo di aceto. Di vino bianco e di mele.
Si perché io utilizzo entrambi per tantissimi rimedi naturali. E vi assicuro che funziona.
Curiosi? Leggete, perchè ci sono davvero tanti consigli e curiosità... e stampate.




L'aceto  è un ottimo sgrassante, anticalcare e  antibatterico.
Ecologico ed economico.

Per la casa

Un bicchiere di  aceto di vino bianco diluito semplicemente in un secchio d’acqua calda è perfetto per pulire i pavimenti.

Per togliere l'odore di fumo in casa, nebulizzare su tende e divani aceto di mele diluito ad acqua.

E per sgorgare le tubature? Evitate quei prodotti corrosivi e nocivi! Fate invece una soluzione di sale grosso e aceto e aggiungete acqua bollente. Oppure fate bollire l'aceto di vino e versatelo nello scarico.

Come anticalcare per la doccia? Prendete uno spruzzino vuoto e riempite con un terzo di acqua e due terzi di aceto di mele, agitate e spruzzatelo ogni volta che avete finito la doccia. Eviterete la formazione di calcare e le pareti del box doccia saranno brillanti senza fatica.

Per dare brillantezza alle vostre posate d’acciaio mettetele in una ciotola e bagnatele con aceto. Dopo qualche minuto asciugatele con uno strofinaccio. Lo stesso sistema è ottimo per le pentole.

Per le pentole di rame, una miscela di aceto e sale grosso passata con una spugnetta aiuterà a far brillare nuovamente le vostre pentole.

In particolare per la pentola che utilizzate per la cottura della pasta, una volta al mese rovesciate una bottiglia di aceto con un bicchiere d’acqua al suo interno e lasciatela riposare per tutta la notte. Al mattino troverete l'interno della pentola, come nuova. Lucida e priva di calcare.

Si può utilizzare in lavastoviglie come brillantante.

Per eliminare gli odori in frigorifero.

Con una soluzione di acqua e aceto si può pulire con ottimi risultati la pattumiera.

Per il giardino:

Per pulire il terrazzo o il pavimento esterno soprattutto se è in zone ombreggiate e inizia a riempirsi di muschi nelle fughe, passate uno straccio con aceto e poi lavate con acqua.

Per eliminare le formiche, nebulizzare un po' di aceto sul loro sentiero, eviterà il loro ritorno. (da quando ho i bambini, ho trovato questo rimedio naturale che mi aiuta nei mesi caldi con l'arrivo delle formiche, evitando di utilizzare polveri e spray nocivi)

E per il nostro corpo.

Le funzioni dell'aceto sono antichissime e molteplici, si narra che gli antichi lo usassero come tonico e per combattere la cattiva digestione.

Tra queste anche la proprietà di disintossicare il fegato.

Ma anche un ottimo alleato contro la ritenzione idrica. (C'è chi sostiene che bruci le calorie e riduca l'appetito e c'è chi dice che accelleri il metabolismo.)

Bevuto diluito in acqua, elimina le tossine

Gli impacchi con l'aceto di mele aiutano in caso di gonfiori.

L'alto contenuto di calcio dell'aceto di mele agisce rafforzando il cuore e le difese immunitarie del corpo.


Regola il valore del pH del sangue, stimola gli organi escretori, disintossica e purifica il sangue

 L'aceto di mele contiene potassio, sodio, calcio, magnesio, beta-carotene, le vitamine A, B1, B2, B6, C ed E, acido acetico, altri acidi di frutta e la pectina. Tra tutti i principi attivi il potassio, il beta-carotene e la pectina sono particolarmente efficaci per il cuore, la pelle e nella digestione.

E adesso volete la ricetta, vero?
Mescolate 1-2 cucchiai d'aceto di mele in un bicchiere d'acqua (camomilla o tisana) e aggiungete del miele per un sapore più gradevole. Da bere due volte al giorno, mezz'ora prima dei pasti.
Disintossica, purifica, sgonfia e pare faccia anche dimagrire se associato ad una dieta sana e a movimento.
Proviamo assieme?

A venerdì prossimo.





9 commenti:

La Fede ha detto...

Questa rubrica mi fa impazzire!
Grazie Angela, sei un tesoro! :*

Virginia C. ha detto...

Ciao Angela! Bella rubrica...
Io l'aceto lo uso come balsamo lucidante ammorbidente per capelli mescolato al 50% di acqua, come risciacquo finale :-), e poi come tonico sulla pelle, la lascia pulita e luminosa :-)

Arianna De Muti ha detto...

Grazie Angela per questa rubrica, è veramente stupenda!

Non ho capito però una cosa, per favorire la digestione bisogna prenderlo tutti i giorni due volte al giorno solo con acqua o anche con una tisana?
Ti ringrazio ancora perchè sei gentilissima a condividere con noi questi tuoi segreti!

Stefanies ha detto...

Mi piace troppo questa nuova rubrica! Grazie per le informazioni utilissime! La ricette dell'aceto di mele eccome se la faccio, poi vediamo il risultato!

Angela Maci ha detto...

@Oh che bello ragazze. Ero sicura di non essere la sola ad apprezzare.

@Virginia, grazie per i tuoi consigli. Aggiungo se vuoi alla lista? Un bacio

@Arianna, cara per la digestione si consiglia di bere un bicchiere d'acqua con due cucchiai di aceto. No tutti i giorni ma quando si mangia un po' troppo.
Invece per dimagrire si consiglia acqua o tisana con due cucchiai di aceto mezz'ora prima dei pasti. tutti i giorni.

elisa ha detto...

Si può usare anche su un panno bagnato e spruzzato di ACETO per togliere frizzionare il pelo del CANE l'ho pulisce, l'ho rende lucido e toglie l'odore di cane bagnato che hanno di inverno

martinaxxl ha detto...

Tiene lontane le mosche. Passo un pannospugna bagnato di aceto sul piano della cucina, prima di mettermi a cucinare d'estate a finestre e porte spalancate...così non ho il patema che una mosca si posi sulle cose che sto preparando. Allo stesso modo pulisco anche gli sportelli dei pensili di cucina, oppure mischiato a bicarbonato per il piano cottura ...

IAIA ha detto...

bene bene...essendo a dieta da una vita ormai...devo proprio provare a berlo...chissà che non mi aiuti a togliere questi ultimi kiletti;P
interessant anche per la doccia
ciao e al prossimo venerdì ;)

marguerited ha detto...

grazie dei consigli. Ne aggiungo uno che ho sperimentato: uso l'aceto bianco nella vaschetta dell'ammorbidente, con qualche goccia di essenza di lavanda. Funziona

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails