martedì 14 maggio 2013

Il Festival del Sorriso...continua su Facebook!

"Abbiamo bisogno di buoni esempi"

Vorrei partire dai sorrisi, dalle mani, dalla serietà dei ragazzi che venerdì 10 e sabato 11 maggio si sono sfidati o meglio hanno dato il massimo per convividere con noi una loro passione. Che poi è una passione comune. Sono stata in mezzo a loro, li vedevo tesi, impacciati, ma mai abbattuti. Erano lì con i loro prof che li aiutavano, li sostenevano, con il sorriso, per dare il meglio.
E chi l'ha detto che nelle scuole alberghiere non si lavora? Luoghi comuni. Ho visto ragazzi preparati, sicuri, creativi ma con il rispetto per la tecnica e la materia prima eccellente. Si insegna, si impara e soprattutto si lavora assieme. E questo si è visto nel Festival in cui i ragazzi erano i protagonisti assieme ai loro splendidi piatti e alle loro splendide tavole. Eh si, non solo cucina ma anche sala per dare la completa appartenenza ad una categoria: quella dei ristoratori di domani. Coloro capaci di accogliere, ricevere, consigliare, con il sorriso. E coloro capaci di scegliere la materia prima e lavorarla con rispetto, creatività e passione.
Gli studenti delle 14 scuole coinvolte hanno dato il massimo in termini di tecnica e creatività per conquistare la giuria. Ogni team, composto da due scuole, ha preparato un primo e un dessert, curando poi la preparazione della sala, dalla posizione delle posate alla preparazione del centrotavola fino ovviamente al servizio e alla descrizione dei piatti e dei vini.

A conquistare il primo premio di cucina il team formato dalla CFP Pia Società San Gaetano di Vicenza e CSF Stimmatini di Verona. I giudici hanno apprezzato la zuppa di asparagi, spugnole e polpette di capretto con essenza di padano stravecchio e il dessert composto da una sfera di cioccolato con biscotto e crema dal nome evocativo “The End”. Per il servizio in sala è stato premiato il team formato dal Scuola di Ristorazione Dieffe di Spinea e CSF Enaip Veneto di Piazzola sul Brenta. Il riconoscimento al miglior maitre di sala è andato a Gianluca Sanso del CSF Stimmatini; miglior chef Stefania Bertolo della Scuola di Ristorazione Dieffe P. Berton di Valdobbiadene e miglior sommelier Ion Cernei del CSF Enaip Veneto di Dolo.



Esauriti gli oltre 1000 buoni degustazione disponibili per la giuria popolare: il pubblico è accorso numeroso  (e di questo ringrazio anche voi) per provare le creazioni degli aspiranti chef. Creazioni originali ma ispirate ai prodotti del territorio, come la cupola di riso allo zafferano con gamberi e asparagi verdi o il tortino con frolla al Mais di Marano, al riso di Grumolo della Abbadesse su Salsa di Recioto.
Fondamentale nella realizzazione della classifica la valutazione tecnica della giuria qualificata, composta da esperti internazionale del settore: Mario Mescolin, Filippo Bondi, Daniele Gaudioso, Federico Menetto, l'amico Dario Loison, Sergio Dussin e Alcide Candiotto.

  “Il Festival - ha dichiarato l’Assessore Donazzan - riesce a riunire quasi tutte le scuole di ristorazione della Regione, offrendo agli studenti un’occasione di confronto e scambio di esperienze; e lo fa in un modo originale, spingendo all’eccellenza attraverso la sfida. Sfide che i ragazzi devono imparare ad affrontare in modo positivo, sia nella scuola che in futuro nel mondo del lavoro.”

Oltre ai ragazzi in gara erano presenti anche alcune centinaia di studenti dei vari Istituti, che oltre ad assaggiare i piatti proposti dai team hanno partecipato ad alcuni laboratori didattici dedicati a Pizza, Cake design e preparazione artigianale del formaggio. Sabato hanno potuto approfondire le prospettive lavorative che li attendono grazie a un incontro dal titolo “Chi lavora la vince: testimonianze di maestri e di giovani del mondo della ristorazione”, in cui si sono alternate le testimonianze di giovani appena entrati nel mondo del lavoro a quelle di ristoratori affermati come Sergio Dussin, di produttori come Fausto Maculan, e di rappresentanti della categoria come Nicola Rossi di Confesercenti Veneto.

Laboratorio di pizza con Adam Protti, campione del mondo Junior di Pizza.


I meravigliosi piatti (li ho assaggiati tutti, aihmè)

La gara si sposterà ora sui social network: nei due giorni di gara sono stati realizzati dei video a ogni team, che a breve saranno caricati su Facebook (sulla pagina “Festivaldellaristorazione”).
Vivere Facebook in modo giusto, positivo, pulito, consapevole!
Il video più votato farà vincere al team un buono acquisto di 300 euro messo a disposizione dalla Latteria Soligo.

2 commenti:

Il Laboratorio delle Torte ha detto...

Ho rivissuto quella giornata . Mi sono commossa nel leggerti . Grazie....

Angela Maci ha detto...

@Che bello! Sono proprio felice.

Un bacio cara

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails