lunedì 9 dicembre 2013

Il mio ragù di chianina e il bisogno di ferro!





Avrò anche tutti gli esami perfetti (e ringrazio il mio metabolismo, visto quello che mangio...), ma quello che regolarmente mi frega è l'anemia!
Il ferro, ragazzi. Pare che io mangi poca carne. Beh, sono sempre stata un'amante di pasta, pesce e verdure, è vero...ma un buon ragù è la soluzione!
Lo preparate con me?


Ingredienti:
1 kg di macinato (70% chianina, 30% vitello)
1 bottiglia di passata di pomodorini
1 barattolo di polpa di pomodoro in pezzettoni
1 bicchiere di vino bianco secco
sedano, carota, cipolla
olio evo
rosmarino


Preparate un trito di sedano, carote e cipolle e soffriggetelo in olio evo a fuoco basso.
Unite il macinato e fatelo rosolare bene, sfumate con il vino bianco secco a fiamma alta.
Quando il vino è sfumato unite la passata e i pelati e lasciate cuocere a fuoco minimo per 3 ore almeno.
Salate, pepate e unite un rametto di rosmarino.
Quando pronto, lessate i paccheri, scolateli al dente e conditeli con il ragù e un buon parmigiano delle vacche rosse.


Perfetto in abbinamento con un Franciacorta Rosè Millesimato.

1 commento:

Romina Troncone ha detto...

Abbiamo lo stesso problema, ti capisco perfettamente! Il mio compagno mi costringe a mangiare carne rossa due volte a settimana perchè io sono capace di vivere felicemente solo con pasta, verdure, pesce e mozzarella di Paestum!!!

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails