venerdì 9 gennaio 2015

Vellutata di finocchio e cappuccio e si riparte...

Ho passato parte delle vacanze a casa con l'influenza e quindi non posso dire di aver esagerato con panettoni, dolci, arrosti, paste farcite. Al contrario ho iniziato l'anno con tisane e  riso in bianco. E' stato un inizio depurativo...
Ma visto che molti di voi incominceranno oggi, perché non continuare insieme?
Questa mattina sono andata al mercato e ho comprato 3 bei finocchi e un cavolo cappuccio. Ho speso poco per una grande resa.
Seguitemi in cucina.





Vellutata depurativa di finocchio e cappuccio
Ingredienti:
3 finocchi interi compresi di gambi e barba
1 cavolo cappuccio.
brodo vegetale
sale
Olio evo
robiola fresca

Tagliate i finocchi  e il cappuccio a pezzetti, lavateli bene sotto l'acqua e metteteli in una pentola.
Aggiungete il brodo vegetale e il sale (se il brodo vegetale non è salato) e fate cuocere per 30 minuti. Quando le verdure si saranno intenerite e il brodo ridotto, con un mixer a immersione create la vellutata.
Servitela calda con un filo l'olio evo e se gradite una quenelle di robiola.

Questa è una ricetta depurativa che andrebbe mangiata una volta alla settimana.
Ok, oggi è giovedì. Giovedì prossimo si ripete!
Ma con le vellutate non abbiamo mica finito.
Ci vediamo la settimana prossima con altre ricette di stagione e depurative.




2 commenti:

sonjachef ha detto...

Dopo questo super periodo all'ingrasso la vellutata depurativa andrebbe mangiata anche più di una volta a settimana ;) . Ottima ricetta economica ma gustosissima!

Angela Maci ha detto...

@sonja...d'accordo con te. Mi riferivo a questa vellutata in particolare da mangiare una volta alla settimana. Io consiglierei ogni sera una bella vellutata leggera e depurativa. Buona serata cara

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails