lunedì 7 settembre 2015

Di pomodorini, funghi e pasta fresca

Settembre, un mese che adoro.
Perché si ricomincia con nuovi stimoli, con nuovi progetti, con nuovi entusiasmi e con maggiore consapevolezze.
L'estate per me rappresenta il trascorrere lento dei giorni, dei mesi pur restando attiva e dinamica nella quotidianità di mamma, di moglie, di lavoratrice. E' il tempo delle vacanze con i miei bambini, dei bagni insieme a loro, dei castelli di sabbia in riva al mare (si, li faccio ancora...e mi diverto), è il tempo delle cene all'aperto, degli amici che vedo e mi godo solo in vacanza, è il tempo di stare in famiglia a 360° e questo mi piace tanto. E' il tempo di leggere tanti libri, di scoprire ristoranti nuovi, di preparare ricette speciali e di fotografare vita che scorre.
Ma poi arriva settembre con la sua fresca pioggerella, con i suoi profumi autunnali, con la carica giusta per ricominciare. E quanto mi piace questa parola: ricominciare per crescere, per sbagliare, per guardarsi indietro, per imparare, per progettare, per amare, per vivere con entusiasmo.
Ricominciare da noi. Questo è il mio mood ogni anno, a settembre.

E allora oggi avevo voglia di prepararvi un piatto che racchiudesse l'estate e l'autunno e soprattutto che racchiudesse il mio amore per i piatti tradizionali, genuini, veraci.
Tagliatella con pomodorino, prezzemolo e funghi porcini....che ne dite? Un classico che non ha bisogno di rivisitazioni. Perché è buono così, nella sua semplicità.


 Ingredienti: per 4 persone
per le tagliatelle:
3 uova
300 gr di farina 00
Per il sugo:
2 funghi porcini grandi
10 pomodorini ciliegino
olio evo
spicchio d'aglio
prezzemolo fresco

Preparate le tagliatelle su una spianatoia creando un vulcano di farina e nel cratere inserite le uova. Una alla volta per non rischiare di "far eruttare il vulcano". Aiutatevi con una forchetta e iniziare ad incorporare le uova nella farina fino ad ottenere un composto solido. Adesso viene la parte più bella. preparate le mani e il polso e impastate fino ad ottenere una pasta liscia, omogenea, morbida e compatta. Fate riposare per qualche minuto e stendete la pasta con un lungo mattarello. A me piace sentire la pasta sotto i denti e quindi non la tiro troppo sottile ma la scelta è soggettiva. Potete preparare le tagliatelle con la macchinetta o se preferite cimentarvi, arrotolando la sfoglia e tagliandola a fettine. Srotolatela delicatamente e avrete ottenuto le vostre taiadel' (come le chiamiamo a Bologna). Potrete stenderle per farle seccare o racchiuderle a nido.
Pulite ora i funghi con un panno umido e un coltellino per eliminare le parti di terra. Tagliateli a pezzetti o a fettine e fate soffriggere uno spicchio d'aglio con l'olio evo in una padella larga. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà e i porcini. Fate cuocere aggiungendo un mestolo di acqua di cottura (delle tagliatelle), il prezzemolo tritato e il sale. L'acqua di cottura attraverso il suo amido, incontrando i funghi e i pomodorini crea una crema deliziosa che si sposerà perfettamente con le tagliatelle.
Condite le tagliatelle che cuoceranno per 5 minuti, direttamente nella padella così da amalgamare bene tutti i sapori. E servite subito.






Nessun commento:

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails