venerdì 27 novembre 2015

Amo conservare

Conservare. Un verbo che ho sempre amato.
Un atto che ho sempre compiuto. E continuo a farlo. Perché mi piace custodire il passato e i suoi ricordi per renderli sempre presenti.
Come questo piatto di trofie con il pesto di basilico e pinoli preparato quest'estate ad Agropoli.
Un vasetto di pesto, una crema soffice di patate di montagna e le meravigliose e piccole trofie per un piatto che piace a tutta la famiglia, per il mio ricordo estivo.


Ingredienti: per 4 persone

per il pesto:
2 mazzi di basilico fresco
80 gr di pinoli
sale
80 gr di parmigiano reggiano
olio evo

Per la crema di patate:

500 gr di patate
300 ml di latte
sale
 40 gr di Parmigiano Reggiano

***
400 gr di trofie

Pelate le patate e tagliatele a pezzetti. Mettetele in una pentola con il latte e il sale e fate cuocere a fuoco basso per 20 minuti. Quando le patate si saranno amalgamate al latte, con un mixer ad immersione create una purea che andrete ad arricchire con il parmigiano.
Pestate il basilico con i pinoli e l'olio a filo e aggiungete il parmigiano fino ad ottenere un composto fluido e cremoso. Salate. Cuocete le trofie. In una padella create un'emulsione di olio evo, acqua di cottura e parmigiano. Aggiungete il pesto e poi mantecate la pasta.  Preparate i piatti mettendo sul fondo la crema di patate e le trofie al centro del piatto.

3 commenti:

Paola Baronio ha detto...

Adoro il pesto, adoro mangiarlo, adoro farlo ed adoro il profumo che lascia ovunque...

Anonima timida ha detto...

Non l avevo mai provato con la crema di patate sul fondo....incredibile....

Anonima timida ha detto...

Non l avevo mai provato con la crema di patate sul fondo....incredibile....

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails