venerdì 16 aprile 2010

Finalmente ... Brownies!











 


Devo dire che non ho mai ricevuto cosi tante richieste per una ricetta...quindi eccovi accontentati!
I brownies sono un dolce tipico americano, riprodotto e copiato nelle più svariate ricette. Nei supermercati americani si trovano polveri "magiche" pronte per farli (e ve le sconsiglio) e su internet nascono ogni giorno ricette nuove. Sempre diverse. E sempre sbagliate, ahimè.

Ma ho qui la soluzione.
Questa ricetta è la vera, originale americana e se la seguirete nei minimi dettagli, proverete il gusto di un vero brownie senza dover aspettare un viaggio negli States.
La particolarità delle mattonelle sta nella croccantezza dell'esterno ( decisamente più chiara e dura) e nella morbidezza un pò "collosa" dell'interno (più scuro e morbido).
E il gusto non è quello della tenerina, per intenderci. Nè quello dei dolci al cioccolato o delle mattonelle fondenti. Il gusto del brownies è unico, molto zuccheroso ma mai troppo dolce, con un retrogusto amarognolo delle noci pecan e una consistenza unica.

Io li ho appena sfornati (da regalare domani ad un amico che ne va matto), ma se riuscite a resistere, aspettate qualche ora prima di tagliarli a rettangoli. (il giorno dopo sono ancora migliori)

Ed ecco la segretissima ricetta:

120 gr cioccolato fondente
225 gr zucchero semolato
2 uova
90 gr burro
90 gr farina
60 gr noci pecan

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro.
Lasciate raffreddare e unite le uova sbattute.

- Qui vorrei precisare, a tutte le persone che hanno provato a farli e mi hanno chiamato disperate perchè il composto diventava durissimo, che le uova vanno SBATTUTE non montate, nè tantomeno inserite intere. Vanno sbattute con una forchetta in una tazza e versate dentro quando il composto è freddo, altrimenti si cuocerebbero e si avrebbe il risultato disastroso...-

Aggiungere poi zucchero e farina e mescolare rapidamente e delicatamente.
Aggiungere poi le noci.
Versare il composto (che sarà molto denso) in una pirofila di ceramica rettangolare (tipo gratin) e infornare per 30 minuti a 180°.

Il risultato, e chi li ha provati lo sa, è unico. Senza esagerare.

Il sommelier consiglia: Orsolani, Caluso Passito Sulè 2004

23 commenti:

Angie ha detto...

domani arriveremmo io Tommy e Mat...se ne resta un quadratino.....grazie e complimenti, molto invitanti

Andreia Jeque ha detto...

Grazie,grazie...GRAZIE !!! mi hanno fatto tutti i complimenti perché sono riuscita a soddisfare anche quelli a cui non piace molto il dolce :) va beh, per i più golosi ho fatto un crema alla cioccolata (con un po di nutella !)
p.s. ti vedo sempre sulla 7D!!!!

Anonimo ha detto...

una domanda!!!! io ho cercato più siti con questa ricetta e alcuni dicono che ci serve il lievito e non capisco perchè alcuni dicono che ci serve e altri no...in questa ricetta serve o no il lievito???? lo chiedo perchè ho fatto tanti altri dolci e a volte anche con il lievito il dolce non cresceva e nn vorrei succedesse di nuovo!!!! grazie

Anonimo ha detto...

anonimo, che mi risulti i brownies non devono lievitare.
come altezza sono tipo il castagnaccio, quindi che senso ha metterci il lievito se non serve?;) come dice all'inizio della ricetta, ci sono alcuni che danno informazioni sbaglaite e il brownie non viene bene davvero..

Cristina ha detto...

Ciao.
Il mio forno è abbastanza forte, tu usi la modalità ventilato per cuocere il dolce?

lorenza ha detto...

i pecan non riesco a trovarli...cosa potrei usare in alternativa?

poi volevo chiederti: la consistenza alla fine (dopo la cottura) come deve essere? perchè a me sopra è venuta la crosticina, ma la consistenza del dolce è un po' collosa... (o sono io imbranata che ho tenuto la torta troppo poco in forno?)

Rebecca ha detto...

Complimenti, una ricetta fantastica. Li ho fatti e non sono durati neanche un giorno! Vengono veramente perfetti! grazie

Martina ha detto...

Appena mangiati. Mi sono dovuta trattenere per non finirli tutti. Grazie mille per la ricetta :)

Bia. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Bia. ha detto...

Non vedo l'ora di provare la tua ricetta (domani!!). Era da tanto che cercavo una ricetta ufficiale! Ho solo una domanda perché se ho capito bene devo mettere le noci pecan intere dato che non è specificato che si devono sbriciolare.. O è talmente scontato che vanno sminuzzate che l'unica che non ha capito sono io? :D Grazie ancora!

P.S: ho rimosso il commento prima, che era uguale a questo, perché mi ero dimenticata di spuntare "invia commenti di risposta alla mail". Non voglio rischiare di perdermi la risposta!

Luisa Agnello ha detto...

A me non è piaciuta molto! Li ho trovati poco cioccolattosi

Valentina Caruso ha detto...

Appena assaggiati. la ricetta è buona, anche se per i miei gusti un po'troppo dolci e forse dovrebbero essere più alti, ma nel complesso buoni......ho dovuto nasconderli per non farli finire tutti subito ;-)

Marta Balzani ha detto...

Chiara, i tuoi brownie sono stati il primo dolce che ho cucinato da sola.. Che gioia nel vederlo prendere forma, e nel vedere i visi soddisfatti del mio fidanzato e dei miei coinquilini mentre lo mangiavano..
Grazie al vostro blog pian piano sto capendo la gioia nel vedere un piatto nascere e nel giocare con i sapori.. E siamo solo all'inizio Grazie!

ladywine ha detto...

Appena fatti!!! Buonisssssssimiiiiiiiii!!! :)

Silvia73 ha detto...

Ciao Chiara!
Grazie per questa ricetta, intendo provarla quanto prima per offrire i brownies in un piccolo buffet, e volevo porti la stessa domanda di Bia: le noci pecan, viste le loro dimensioni, vanno un po' spezzettate, vero?
A presto,
Silvia

Ginger ha detto...

ciao ragazze siete davvero bravissime e simpaticissime.... ho provato la vostra ricetta dei brownies, la potete vedere nel mio blog, vi ho anche citate ;) http://biancavanigliarossacannella.blogspot.it/2013/02/brownies.html
un abbraccio

Marta Mazzella ha detto...

La teglia di che dimensioni deve essere più o meno?

FabioRossi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Roberta ha detto...

io ho comprato una brownie maker che ne sforna 8 alla volta qui http://www.goolp.it/prodotti/brownie-maker-592

Francesca ha detto...

Preparati ieri sera all'ultimo momento per il cenone di Capodanno. Buonissimi. Difficile è però ... provarli il giorno dopo!

Buon Anno e grazie per la ricetta.
Francesca

ps: ho usato le nocciole tostate al posto delle noci pecan, che non avevo in casa. Il risultato è stato comunque apprezzato.

Benedetta Ortona ha detto...

Si possono usare, se non ho le noci pecan, le noci normali ??

Paola ilcuorearrosto ha detto...

Fatti molte volte, sempre ben riusciti!
Quindi li ho postati nel blog citandoti, brava!

Antonella ha detto...

Ho provato a farli anche io! Buoni!
Ti ho citato nel mio post: http://cioccolatomonamour.blogspot.it/2014/06/brownies-con-granella-di-nocciole.html

Ti potrebbe interessare:

Related Posts with Thumbnails